Borsa Milano Oggi, 7 settembre 2021: Ftse Mib chiude in rosso

Luca Fiore

07/09/2021

07/09/2021 - 17:55

condividi

Seduta sotto la parità per la Borsa di Milano oggi, 7 settembre 2021. Sul Ftse Mib focus su UniCredit e debolezza per le aziende di pubblica utilità.

Borsa Milano Oggi, 7 settembre 2021: Ftse Mib chiude in rosso

La Borsa di Milano oggi ha chiuso la seduta sotto la parità: sul Ftse Mib spiccano le vendite sul comparto bancario e sulle aziende di pubblica utilità.

Giovedì è in calendario il meeting della Banca Centrale Europea. La BCE potrebbe decidere di ridurre gli acquisti di emergenza enfatizzando la flessibilità del piano, che nei prossimi mesi potrebbe tornare a crescere.

L’eurodollaro perde un quarto di punto percentuale a 1,18400 mentre il future con consegna novembre sul petrolio Brent scende dello 0,65% a 71,7 dollari al barile.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: due velocità per Ftse Mib e spread

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 26.073,73 punti, -0,72% rispetto al dato precedente.

Sull’obbligazionario si registra il deciso incremento dello spread Btp-Bund, salito di oltre 3 punti percentuali a 109 punti base.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib in rosso

A metà giornata il Cac40 segna un -0,02%. il Dax un -0,28% ed il nostro Ftse Mib un -0,65%.

A penalizzare il listino principale ci stanno pensando le utilities (-1,32% di Enel, -0,88% di A2A e -0,57 per Hera) e le banche.

Dopo un inizio sopra la parità Intesa Sanpaolo perde lo 0,69% mentre UniCredit scende dello 0,58%.

Top performer del paniere delle blue chip si confermano le azioni Moncler (+0,95%).

Future Wall Street piatti

A metà seduta europea, i future su Dow Jones (+0,03%) e S&P500 (-0,03%) non fanno registrare variazioni di rilievo mentre quello sul Nasdaq perde lo 0,15%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib parte piatto

Il londinese Ftse100 inizia la seduta con un -0,25%, il Cac40 segna un -0,04%. il Dax un -0,2% ed il nostro Ftse Mib quota 26.247 punti (-0,06%).

A Milano la performance migliore è registrata da Moncler (+1,35%), ed in seconda e terza posizione troviamo Ferrari (+0,56%) e Saipem (+0,51%).

Di poco sopra la parità Intesa Sanpaolo (+0,12%) e UniCredit (+0,16%). Per la presidente di Mps (+0,45%), Patrizia Grieco, la due diligence di Piazza Gae Aulenti sull’istituto senese procede nel rispetto dei tempi.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, gli esuberi, nella sola Mps, si attesterebbero a 6-7 mila unità.

A penalizzare il listino principale ci stanno pensando le utilities (-0,8% di Enel, -0,4% di A2A e -0,24% per Hera).

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund fa segnare un +0,67% a 106 punti base.

Borse Asia: nuovo rialzo per il listino giapponese

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,69%, il China A50 ha segnato un +1,02% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato in parità (+0,02%).

Chiusura in deciso territorio positivo per il giapponese Nikkei (+0,86%).

Future Wall Street: prevista apertura positiva

Chiusa ieri, Wall Street dovrebbe avviare le contrattazioni di poco sopra la parità: in corrispondenza dell’avvio degli scambi in Europa, il derivato sul Dow Jones registra un +0,09%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,11% e il future sul Nasdaq sale dello 0,18%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.