Borsa Milano Oggi, 13 luglio 2021: Ftse Mib in rosso, l’inflazione USA spicca il volo

Luca Fiore

13/07/2021

13/07/2021 - 18:03

condividi

Seduta sotto la parità per la Borsa di Milano oggi, 13 luglio 2021. Nel giorno dell’avvio della stagione delle trimestrali e dell’aggiornamento sull’inflazione USA, il Ftse Mib ha pagato pegno alla debolezza del comparto bancario. Spread in calo dopo i risultati dell’asta di Btp.

Borsa Milano Oggi, 13 luglio 2021: Ftse Mib in rosso, l'inflazione USA spicca il volo

Debolezza per la Borsa di Milano oggi nel giorno dell’avvio della stagione delle trimestrali e dell’aggiornamento relativo l’inflazione USA: a spingere al ribasso il Ftse Mib è stata la debolezza del comparto bancario. Focus sullo spread in scia dei risultati dell’asta di Btp.

Prima dell’avvio delle contrattazioni a Wall Street, JPMorgan e Goldman Sachs hanno alzato il velo sui numeri trimestrali. La prima ha chiuso il secondo trimestre con un balzo dell’utile netto del 155% a 11,9 miliardi di dollari mentre nel caso della seconda il dato è passato da 197 milioni a 5,35 miliardi.

Domani sarà la volta di Bank of America, Blackrock, Citi e Wells Fargo mentre giovedì l’appuntamento è con Morgan Stanley.

Stimata in calo al 4,9%, l’inflazione USA a giugno è passata dal 5 al 5,4 per cento, il dato maggiore da agosto 2008. Su base mensile l’indice è salito dello 0,9%, l’incremento m/m maggiore dal giugno 2008. Balzo anche per il dato «core», quello calcolato al netto delle componenti più volatili, passato, su base tendenziale, dal 3,8 al 4,5%.

Il future con consegna settembre sul petrolio Brent avanza dello 0,4% a 75,45 dollari al barile mentre i dati relativi l’inflazione USA fanno perdere all’eurodollaro lo 0,38% a 1,18146.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, pesa la debolezza delle banche

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.156,65 punti, -0,5% rispetto al dato precedente, mentre lo spread BTP-Bund è sceso di un punto e mezzo percentuale a 106 punti base.

Questa mattina il Tesoro ha collocato Btp con scadenze al 2024, al 2028 ed al 2037 per 9 miliardi di euro: il primo ha registrato un rendimento in aumento di 2 punti base al -0,19%, nel caso del secondo è emersa una contrazione di 8pb allo 0,38% mentre per il Btp scadenza a 15 anni lo «yield» è sceso di 7 centesimi all’1,19%.

Sul paniere delle blue chip segnaliamo la debolezza del comparto bancario (-3,4% di BPER, -1,7% di UniCredit, -1,54% per Intesa Sanpaolo) ed i segni più di A2A (+1,28%) e Terna (+0,74%).

Incremento dello 0,22% per Campari dopo la notizia della collaborazione con Moët Hennessy per la creazione di una joint venture al 50/50 con l’obiettivo di investire in società di e-commerce Wine&Spirit.

Aggiornamento ore 13: banche penalizzano il Ftse Mib, Btp in focus

In corrispondenza del giro di boa il Cac40 perde un quarto di punto percentuale, il Dax registra un -0,06% ed il Ftse Mib un -0,21%.

Sul paniere delle blue chip segnaliamo il +0,18% di Campari dopo la notizia della collaborazione con Moët Hennessy per la creazione di una joint venture al 50/50 con l’obiettivo di investire in società di e-commerce Wine&Spirit.

Poco mossa anche Banca Monte dei Paschi di Siena (-0,09%) dopo che l’Ad Bastianini ha parlato di uno shortfall di capitale inferiore alle più recenti previsioni.

Dopo l’asta di Btp, lo spread BTP-Bund scende a 106 punti base. Questa mattina il Tesoro ha collocato Btp con scadenze al 2024, al 2028 ed al 2037 per 9 miliardi di euro.

Il primo ha registrato un rendimento in aumento di 2 punti base al -0,19%, nel caso del secondo è emersa una contrazione di 8pb allo 0,38% mentre per il Btp scadenza a 15 anni lo «yield» è sceso di 7 centesimi all’1,19%.

Future Wall Street poco mossi

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un -0,11%, quello sullo S&P500 è invariato e il future sul Nasdaq sale dello 0,34%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Campari osservato speciale

A Londra il Ftse100, in avvio fa segnare un rialzo di un quarto di punto percentuale, il Cac40 registra un -0,12%, il Dax un -0,08% ed il nostro Ftse Mib quota 25.227,92 punti (-0,22%).

Sul paniere delle blue chip le performance migliori sono registrate da Buzzi Unicem (+1,04%) e Interpump (+0,68%).

Sopra la parità anche Campari (+0,31%) dopo la notizia della collaborazione con Moët Hennessy per la creazione di una joint venture al 50/50 con l’obiettivo di investire in società di e-commerce Wine&Spirit per costruire un player europeo specializzato in questo canale in crescita.

Tra i bancari attenzione a Banca Monte dei Paschi di Siena (+0,53%) dopo che l’Ad Bastianini ha parlato di uno shortfall di capitale inferiore alle più recenti previsioni. Fuori dal paniere principale, attenzione ai numeri semestrali di Brunello Cucinelli (-0,19%).

Dal fronte titoli di Stato, lo spread BTP-Bund si conferma a 108 punti base. Questa mattina il Tesoro collocherà Btp con scadenze al 2024, al 2028 ed al 2037 per 9 miliardi di euro.

Borse Asia: Nikkei chiude in aumento

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng registra un +1,6%, il China A50 è aumentato dello 0,13% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato piatto (-0,02%).

Incremento di mezzo punto percentuale per il giapponese Nikkei (+0,52%).

Wall Street inizio di settimana in positivo

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,36%, lo S&P500 ha segnato un +0,35% ed il Nasdaq è aumentato dello 0,21%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.