Assunzioni scuola 2014-2019: svuotamento GAE e nuovo concorso. Ecco tutto ciò che dovete sapere

Marta Panicucci

11 Settembre 2014 - 10:56

condividi

Nel 2015 assunzione di 150mila precari storici e vincitori vecchi concorsi; 2016 nuovo concorso per assunzione 40mila insegnanti. Ecco requisiti e tempi per le nuove assunzioni nella scuola.

Assunzioni scuola 2014-2019: svuotamento GAE e nuovo concorso. Ecco tutto ciò che dovete sapere

La scorsa settimana il Ministro della scuola Giannini ha presentato le linee guida per la riforma della scuola. Il decreto che il governo sta mettendo a punto introdurrà anche nuove modalità per l’assunzione degli insegnanti. Nel 2015 è prevista l’assunzione di circa 150 mila insegnanti ripescati dalle graduatorie e a partire dal 2016 si potrà diventare docenti di ruolo solo tramite concorsi pubblici.

Quindi le assunzioni di insegnanti dal 2014 al 2019 avverranno tramite due modalità: assunzioni di precari e vincitori dei concorsi precedenti, circa 150 docenti, e nuovo maxi concorso bandito nella primavera del 2015.

Assunzioni
150 mila insegnanti saranno assunti pescando tra precari e vecchi vincitori di concorsi. Il piano di assunzioni passa anzitutto per lo svuotamento delle Graduatorie ad Esaurimento (“GAE”) nelle quali al momento sono parcheggiate circa 150 mila persone.
A questo numero deve essere sottratto quello dei docenti in via di assunzione nel mese in corso e aggiunto quello dei vincitori dei vecchi concorsi, circa 11.000 persone.

Per farla breve, ad oggi abbiamo complessivamente - tra GAE e vincitori del concorso 2012 - circa 148.100 persone che lo Stato si è negli anni impegnato ad assumere nella scuola italiana. Secondo le linee guida della riforma della scuola, per l’anno scolastico 2015-2016 saranno assunti tutti i 148.000 insegnanti.

Questo piano modifica per i prossimi anni l’attuale sistema di reclutamento dei docenti della scuola italiana che fino ad oggi prevedeva l’assunzione del 50% degli insegnati tramite la GAE e il restante 50% tramite concorso. Ecco come cambia il sistema della assunzioni della scuola:

Maxi concorso
A partire dal 2016 e fino al 2019 le assunzioni di nuovi insegnati, per sostituire coloro che andranno in pensione, avverranno esclusivamente tramite concorso. Nella primavera del 2015 il governo bandirà un nuovo concorso per l’assunzione di 40 mila insegnati.

«Il concorso - si legge nelle linee guida della riforma - offrirà in questo modo una reale opportunità a tutti coloro che si sono “abilitati” all’insegnamento negli ultimi anni e che hanno maturato un’aspettativa a diventare (presto) docenti di ruolo».

Chi può partecipare al maxi concorso
Il maxi concorso per l’assunzione di 40mila insegnanti coinvolgerà tutte le Regioni e tutte le classi di concorso, così da far decadere graduatorie concorsuali storiche. Si stima che parteciperanno quasi 200 mila candidati, aspiranti insegnanti.

Sul piano del governo «la buona scuola» sono già stati indicati tutti coloro che potranno partecipare al concorso della primavera del 2015:

Il cronoprogramma per la assunzioni
Il governo ha già stabilito il cronoprogramma per il prossimo concorso. Le date sono state scelte in modo da permettere ai circa 22.500 candidati che in autunno inizieranno il percorso di abilitazione (TFA – tirocinio formativo attivo) di poterlo terminare in tempo utile per partecipare al concorso, saranno infatti ammessi con riserva.

Ecco il programma del governo per le assunzioni di nuovi insegnanti:

Argomenti

# Italia
# Scuola

Iscriviti a Money.it