Euro (EUR)

Euro (EUR)

L’Euro è la valuta adottata dai Paesi europei che hanno deciso di aderire all’Unione Monetaria.
L’euro è una delle valute che costituiscono il cambio valutario più diffuso e seguito al mondo: il cambio euro-dollaro (EURUSD).

L’abbrevazione riconosciuta a livello internazionale per l’Euro è EUR, mentre il simbolo della cosiddetta moneta unica è €.

Di seguito, sono presenti tutte le notizie, le analisi e gli approfondimenti riguardo l’Euro, il suo andamento nel mercato del Forex e le decisioni di politica monetaria, nonché i contesti economici-finanziari che ne influenzano i movimenti.

La banca centrale in Europa è la Banca Centrale Europea (BCE).
Attualmente, sono 19 gli stati membri dell’Unione Europea ad aver aderito all’Unione monetaria e adottato l’Euro come valuta. I paesi che utilizzano l’Euro compongono l’area economica comunemente chiamata Eurozona.

L’euro è la seconda moneta più scambiata nel mercato del Forex dopo il dollaro USA, oltre ad essere una delle monete più diffuse nelle riserve mondiali di valuta.

Principali cambi dell’Euro

L’Euro è scambiato soprattutto con le principali valute occidentali, abbiamo pertanto come cambi principali dell’Euro:

Informazioni sull’Euro

Il 1° gennaio 1999, l’Euro (EUR) è stato introdotto ufficialmente come valuta di conto, sostituendo l’unità di conto europea (ECU) alla pari. L’unità di conto europea era una valuta scritturale basato su un paniere teorico di valute piuttosto che una moneta fisica in sé e per sé. Inizialmente, erano undici i paesi dell’Unione economica ad aver sostituito la propria valuta con l’euro: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo e Spagna. La Grecia ha seguito l’esempio nel 2001, la Slovenia nel 2007, Malta e Cipro nel 2008, la Slovacchia nel 2009, l’Estonia nel 2011, la Lettonia del 2014 e la Lituania nel 2015.

L’Euro fuori l’Eurozona
Alcuni stati sovrani, che non fanno parte dell’Unione Europea, hanno adottato l’Euro come valuta principale, tra cui il Principato di Andorra, il Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano.
L’euro è utilizzato inoltre in molti territori, dipartimenti e stati sovrani dei paesi dell’Eurozona.

L’ortografia ufficiale dell’euro valuta è «euro», con una lettera «e» minuscola; tuttavia, è ormai pratica comune nel settore quella di scrivere «Euro», con la «E» in maiuscolo. Molte lingue hanno diverse grafie, il che può portare a trovare riferimenti alla moneta unica con caratteri diversi alla parola “euro”.

Euro in sintesi
Nome Euro
Simbolo
Centesimi cent, eurocent
Codice ISO 4217 EUR
Tasso di interesse banca centrale 0.05%
Cambio più diffuso EURUSD
Monete €1, €2, 5cent, 10cent, 20cent, 50cent
Banconote €5, €10, €20, €50, €100 (rare: €200, €500)
Banca centrale Banca Centrale Europea (BCE)
Sito internet www.ecb.eu

Euro (EUR), ultimi articoli su Money.it

Andamento e analisi tecnica Eur/Usd in vista Fed

Le prospettive dell’eurodollaro viste secondo l’analisi tecnica mettono in luce un deterioramento. La positività però può tornare in caso di atteggiamento più accomodante del previsto da parte del chairman della Federal Reserve nella conferenza stampa di stasera

Sylos Labini: «Mini-bot riduttivi, moneta fiscale può fare molto di più»

Rilancio degli investimenti pubblici, sostegno ai redditi più bassi, riduzione del costo del lavoro. Sono i vantaggi della moneta fiscale secondo Stefano Sylos Labini che insieme ad altri esperti propone l’introduzione di titoli come credito con cui scontare le tasse. Uno strumento con applicazione molto più ampia rispetto ai mini-bot rilanciati dalla Lega. Ce lo spiega nella nuova puntata di «Testa o Croce»

Magaldi: “Post-democratica e neoaristocratica, ecco la disunione europea”

Dal sogno di un’Europa dei popoli si è passati ben presto ad una disunione europea basata su principi post-democratici e neoaristocratici. Questa la lettura del processo di unificazione di Gioele Magaldi, ospite di «Testa o Croce» . Una storia dove la massoneria ha avuto e continua ad avere un ruolo preminente.

Europee, Di Stefano (Casa Pound): «convincerò gli italiani ad uscire dall’Ue»

Uscita dall’Unione Europea, sovranità monetaria, piena libertà di commerciare con il resto del mondo. Questi i punti fermi del programma elettorale con cui Casa Pound si presenta alle prossime elezioni Europee. Il suo leader, Simone Di Stefano, vorrebbe diventare una sorta di Farage italiano, come ci racconta in questa intervista per Money.it.

|