BCE

BCE

La Banca Centrale Europea (BCE o ECB in inglese, European Central Bank) è la banca centrale incaricata dell’attuazione della politica monetaria per i diciannove paesi dell’Unione Europea che hanno aderito all’euro e che formano la cosiddetta Eurozona.

È stata istituita in base al Trattato sull’Unione europea e allo statuto del sistema europeo di banche centrali e della Banca Centrale Europea, il 1° giugno 1998. Nel 1999 sono stati sanciti irrevocabilmente i tassi di conversione delle monete nazionali rispetto all’euro.

La BCE può emanare decisioni e formulare raccomandazioni e pareri non vincolanti. Deve inoltre essere consultata dalle altre istituzioni dell’Unione per progetti di modifica dei trattati che riguardino il settore monetario, oltre che per ogni atto dell’Unione riguardante materie di sua competenza.

La politica monetaria della BCE si applica ai seguenti paesi: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna.

L’attuale presidente della BCE è l’italiano Mario Draghi.

BCE, ultimi articoli su Money.it

Perché la BCE non segue la Fed: le parole di Lagarde

Violetta Silvestri

20 Gennaio 2022 - 12:07

Perché la BCE non segue la Fed: le parole di Lagarde

Inflazione e mosse delle banche centrali sempre in focus: Lagarde ha ribadito che i prezzi caleranno e, soprattutto, che la BCE non ha ragioni per seguire le mosse aggressive della Fed.

Il Bund decennale tedesco torna positivo: cosa significa?

Violetta Silvestri

19 Gennaio 2022 - 12:59

Il Bund decennale tedesco torna positivo: cosa significa?

Mercato obbligazionario in movimento: il Bund tedesco a 10 anni registra un rendimento positivo. In aumento le aspettative che le banche centrali inaspriranno la politica per domare l’inflazione.

Il futuro dell’euro si decide nel 2022

Violetta Silvestri

18 Gennaio 2022 - 15:15

Il futuro dell'euro si decide nel 2022

L’euro inizia un anno cruciale, con protagonista la BCE. Questa è l’opinione di diversi analisti, secondo i quali il 2022 sarà fondamentale per la tenuta della moneta unica. E di Paesi come l’Italia.

I fattori Draghi e BCE per i bond italiani nel 2022

Violetta Silvestri

5 Gennaio 2022 - 11:58

I fattori Draghi e BCE per i bond italiani nel 2022

Il debito italiano ritorna sulla scena all’inizio del 2022: l’allentamento della politica monetaria della BCE e la possibilità di Draghi al Quirinale scuotono il mercato obbligazionario nazionale.