Moratoria prestiti PMI: via libera della Commissione Europea

Moratoria prestiti per le piccole e medie imprese: dalla Commissione Europea arriva il via libera per la proroga fino al 31 gennaio 2021. Le novità del decreto Agosto sono quindi confermate per le partite IVA.

Moratoria prestiti PMI: via libera della Commissione Europea

Moratoria prestiti alle PMI, arriva il via libera dalla Commissione Europea: la notizia è stata diffusa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa del 29 settembre 2020.

Tra le novità del decreto Agosto c’è infatti la proroga dello stop alle rate per le partite IVA, senza necessità di rifare domanda.

L’estensione del termine della moratoria è stata ritenuta dalla Commissione Europea un tipo di assistenza compatibile con la normativa di aiuti di Stato prevista dal Trattato di Funzionamento dell’Unione Europea.

Moratoria prestiti PMI: via libera della Commissione Europea

La Commissione Europea ha dato il via libera alla moratoria sui prestiti per le piccole e medie imprese: la notizia è stata ripresa dal MEF nel comunicato stampa del 29 settembre 2020.

Comunicato stampa MEF del 29 settembre 2020
Via libera della Commissione Europea alla proroga della moratoria sui finanziamenti per le PMI.

La Commissione Europea non ha quindi sollevato obiezioni in merito alla proroga della moratoria sui finanziamenti prevista dal decreto Agosto, attualmente in fase di discussione in Senato.

Il decreto Agosto rinvia complessivamente il pacchetto di sospensioni previste dal decreto Cura Italia in favore delle PMI. Dunque, la scadenza per i debiti contratti dalle imprese nei confronti di banche e intermediari finanziari dal 30 settembre 2020 slitta al 31 gennaio 2021.

Le rate di mutuo delle imprese del settore turistico slittano invece al 31 marzo 2021.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories