Borsa Milano Oggi, 21 maggio 2021: Ftse Mib positivo in chiusura di settimana

Luca Fiore

21/05/2021

21/05/2021 - 18:04

condividi

La settimana della Borsa di Milano oggi, 21 maggio 2021, si è chiusa in positivo: sul Ftse Mib due velocità per Stellantis e UniCredit dopo le ultime notizie. Poco mosso lo spread.

Borsa Milano Oggi, 21 maggio 2021: Ftse Mib positivo in chiusura di settimana

Seduta positiva per la Borsa di Milano oggi: sul Ftse Mib giornata a due velocità per le azioni UniCredit e Stellantis dopo le ultime notizie.

In scia del buon andamento dei listini USA, le borse europee hanno chiuso sopra la parità nel giorno delle riunioni informali di Eurogruppo ed Ecofin. All’interno dei confini nazionali si segnala il via libera del Consiglio dei ministri al nuovo decreto sostegni.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa il future con consegna luglio sul petrolio Brent sale del 2,3% a 66,6 dollari il barile mentre l’eurodollaro perde lo 0,3% a 1,21859.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude positivo

L’ottava del Ftse Mib si è chiusa a 24.975 punti, +1,1% rispetto al dato precedente, mentre lo spread non ha fatto registrare variazioni di rilievo a 111 punti base.

Nel comparto bancario -0,12% per UniCredit che, insieme ad Ubs e Nomura, è stata multata per aver preso parte ad un cartello sul mercato obbligazionario. Inoltre sulle azioni ha pesato il mancato pagamento della cedola sui cashes.

Il possibile via libera ad nuovo pacchetto di misure per facilitare le fusioni tra banche ha invece favorito BPER (+1,84%) e Banco BPM (+1,26%).

Incremento dell’1,91% di Nexi che, secondo quanto riportato dai giornali, sarebbe prossima ad acquisizioni in Grecia.

Nelle prime posizioni troviamo anche Stellantis (+2,07%) che ha annunciato il rafforzamento del modello di distribuzione in Europa ed incassato l’incremento di prezzo obiettivo da parte di Goldman Sachs.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, focus sulle banche

Il Ftse Mib a metà giornata sale dello 0,67%, il Cac40 dello 0,53% ed il Dax dello 0,19%.

Rosso di quasi il 2% per lo spread Btp-Bund, in calo a 109 punti base.

Il possibile via libera ad nuovo pacchetto di misure per facilitare le fusioni tra banche sta spingendo BPER (+0,87%) e Banco BPM (+0,85%).

In rosso invece UniCredit (-0,62%) che, insieme ad Ubs e Nomura, è stata multata per aver preso parte ad un cartello sul mercato obbligazionario.

A Nexi (+2,28%) va la palma di top performer del listino delle blue chip: secondo quanto riportato dai giornali, la società sarebbe prossima ad acquisizioni in Grecia.

Nelle prime posizioni troviamo anche Stellantis (+1,59%) che ha annunciato il rafforzamento del modello di distribuzione in Europa ed incassato l’incremento di prezzo obiettivo da parte di Goldman Sachs.

Nel confermare la raccomandazione di acquisto, GS ha incrementato il target di prezzo sul titolo da 20 a 21 euro .

Future Wall Street: prevista apertura positiva

Dopo il segno più di ieri, anche l’ultima seduta della settimana dei listini a Wall Street dovrebbe aprirsi sopra la parità.

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,3%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,27% e il future sul Nasdaq sale dello 0,31%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, focus sulle banche

In avvio di seduta il Ftse Mib quota 24.799,69 punti (+0,40%), il Cac40 sale dello 0,57%, il Dax dello 0,29% mentre il Ftse100 segna un -0,06%.

Lo spread Btp-Bund arretra a 110 punti base, -1,69% rispetto al dato precedente.

A Piazza Affari riflettori puntati sulle azioni del comparto bancario in scia delle indiscrezioni su un nuovo pacchetto di misure, che sarebbe al vaglio delle autorità europee, mirato a facilitare le fusioni tra più istituti di credito.

Intanto le autorità antitrust europee hanno multato UniCredit (-0,68%), Ubs e Nomura, per aver preso parte ad un cartello sul mercato obbligazionario.

Positiva anche Nexi (+1,22%) che, secondo quanto si legge sui giornali in edicola, sarebbe prossima ad acquisizioni in Grecia.

Borse Asia: borsa Tokyo sopra la parità

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,06%, il China A50 ha terminato la seduta con un -1,18% ed il Nikkei ha chiuso con un +0,78%.
Incremento dello 0,15 per cento per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: tornano gli acquisti sul Nasdaq

Ieri la seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,55%, lo S&P500 ha segnato un +1,06% ed il Nasdaq ha terminato con un +1,77%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.