Università, borse di studio: aggiornati indicatori ISEE e ISPE per l’anno scolastico 2014-2015. Ecco nuovi limiti e importi

Il ministero ha aggiornato gli indicatori ISEE e ISPE e l’importo minimo delle borse di studio per l’anno scolastico universitario 2014-2015. Ecco i nuovi limiti

Ogni anno sono migliaia gli studenti che iniziano un percorso universitario, così come migliaia sono le famiglie che devono sostenere spese più o meno ingenti per il mantenimento del figlio che studia. L’entità della spesa annuale delle famiglie varia notevolmente a seconda di diversi fattori: l’università scelta, il corso di studi, il fatto di essere fuori sede o meno e le tasse universitarie il cui peso è stabilito anche in base al reddito familiare. Inoltre soltanto una parte delle matricole ha la possibilità di chiedere una borsa di studio, riconosciuta in base al reddito familiare.

Borse di studio
Ogni studente universitario, a seconda del proprio ISEE familiare rientra in una determinata fascia di reddito che può dargli o meno accesso alla borsa di studio. In generale anche le tasse universitarie variano a seconda dell’ISEE familiare per garantire a tutti, anche a coloro che hanno un reddito annuo basso, l’accesso all’università.

Ogni anno, a causa degli tagli all’istruzione universitaria le borse di studio riconosciute tendono a diminuire numericamente. In generale le borse di studio universitarie standard, ovvero non legate a concorsi particolari, sono gestite in maniera autonoma dalle singole Regioni che ricevono i fondi direttamente dal Ministero dell’Istruzione. Per questo motivo è necessario fare riferimento alla sede dell’Azienda per il Diritto Allo Studio della propria città per ottenere tutte le informazioni necessarie per fare domanda per una borsa di studio.

ISEE 2014-2015
I requisiti reddituali necessari per avere accesso alle borse di studio sono però stabiliti annualmente dal Ministero. Con un decreto ministeriale il Ministero dell’Istruzione ha aggiornato l’indicatori ISEE e ISPE e l’importo minimo delle borse di studio per l’anno scolastico 2014-2015.

Il decreto ministeriale numero 553 ha decretato:

1: Per l’anno accademico 2014/2015 i limiti massimi dell’Indicatore della situazione economica equivalente, stabiliti per l’anno accademico 2013/2014 tra i 15.546,34 ed i 20.728,45 euro, sono aggiornati per effetto della variazione dell’Indice generale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, corrispondente al valore del + 1,1 per cento, e pertanto sono stabiliti tra i 15.717,35 ed i 20.956,46 euro.

2: Per l’anno accademico 2014/2015 i limiti massimi dell’Indicatore della situazione patrimoniale equivalente, stabiliti per l’anno accademico 2013/2014 tra 27.206,11 ed i 34.979,27 euro, sono aggiornati con riferimento alla variazione dell’Indice generale ISTAT, di cui al comma 1, tra i 27.505,38 ed i 35.364,05.

Importo borse di studio
Anche l’importo delle borse di studio per l’anno scolastico 2014-2015 è stato aggiornato con decreto ministeriale. Per le matricole di quest’anno le borse di studio saranno così erogate:

  • per gli studenti fuori sede: 5.108,14 euro;
  • per gli studenti pendolari: 2.816,04 euro;
  • per gli studenti in sede: 1.925,37 euro.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse

Argomenti:

Italia Università

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.