Il 2020 dovrebbe essere un anno molto importante in casa Lancia. Infatti si attendono novità importanti nella gamma della famosa casa automobilistica italiana che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles.

In primavera dovrebbe arrivare la versione Mild Hybrid della city car Lancia Ypsilon. Questa dovrebbe adottare il medesimo motore delle recenti Fiat 500 e Panda Hybrid e cioè il nuovo motore aspirato a benzina Firefly 1.0 70 CV 12Volt.

Nel 2020 debutterà la nuova Lancia Ypsilon Hybrid

Questa novità dovrebbe consentire alla piccola auto di aumentare ulteriormente le sue immatricolazioni dopo che il 2019 ha visto la city car al secondo posto tra le auto più vendute in Italia dietro solo a Fiat Panda. Entro la fine del 2020 potrebbe arrivare anche il restyling della Lancia Ypsilon. Si prevede infatti che l’auto possa venire finalmente rinnovata mediante l’utilizzo di nuovi interni con materiali più confortevoli e un nuovo sistema multimediale Uconnect.

Qualche cambiamento avverrà anche all’esterno. Si parla infatti della possibilità che la Ypsilon possa ricevere un nuovo frontale con un nuovo paraurti, nuova calandra e luci diurne a LED. Questo aggiornamento inoltre dovrebbe garantire la presenza nella gamma di nuovi colori esterni e nuovi cerchi. Successivamente nei prossimi anni dovrebbe arrivare anche una nuova generazione, visto il successo che l’auto attuale sta ottenendo. La sua produzione dovrebbe essere confermata in Polonia.

Nei prossimi anni toccherà ad un nuovo B-SUV

Infine ricordiamo che nel 2021 o al massimo nel 2022, Lancia potrebbe arricchire la sua gamma con un secondo modello. Si tratterebbe di un B-SUV che nascerebbe sulla stessa piattaforma utilizzata da Fiat Chrysler per i futuri modelli compatti di Jeep e Alfa Romeo. Non è ancora chiaro dove questo modello verrà prodotto. Probabile l’utilizzo della piattaforma CMP del gruppo francese PSA che da poco ha annunciato la sua fusione con Fiat Chrysler Automobiles.