Italia: economia in crisi, ma siamo la popolazione più sana al mondo

icon calendar icon person
Italia: economia in crisi, ma siamo la popolazione più sana al mondo

L’Italia vanta la popolazione più sana al mondo, secondo la classifica di 163 Paesi del Bloomberg Global Health. Ecco perché in Italia si vive bene nonostante la crisi.

Quando si tratta di vivere una vita lunga e sana, l’Italia è il posto adatto.

Il nostro è stato indicato come il Paese più sano del mondo dalla classifica del Bloomberg Global Health, comprensiva di 163 Paesi. Un bambino nato in Italia ha un’aspettativa di vita pari ad 80 anni. Ma 2.800 miglia più a sud, in Sierra Leone un uomo morirà in media a 52 anni.

Pur essendo l’Italia uno dei Pesi più sviluppati, la crescita economica è ferma ormai da decenni, quasi il 40% dei ragazzi è senza lavoro e sul Paese grava un debito pubblico tra i più alti al mondo in proporzione alle dimensioni della sua economia. Eppure, gli italiani hanno uno stato di salute migliore rispetto ad americani, canadesi ed inglesi, i quali soffrono tutti di pressione alta, colesterolo e ridotta sanità mentale.

L’Italia ha anche un «eccesso di dottori», ha affermato Tom Kenyon, fisico e CEO dell’organizzazione di aiuti umanitari a livello globale «Progetto Speranza». Giustappunto, uno dei programmi più seguiti e longevi della televisione italiana si chiama proprio «Un medico in famiglia».

In più c’è la dieta, a base di verdure e «condita» con olio extravergine d’oliva. Adam Drewnowski, direttore del Centro per l’Alimentazione e la Salute Pubblica presso l’Università di Washington, ha scritto riguardo l’importanza del fatto che i consumatori abbiano accesso a prodotti freschi, frutta, carni magre e pesce.

Classifica dei 50 Paesi più sani al mondo

Nella classifica, ogni Paese è stato valutato in base a variabili quali l’aspettativa di vita, cause di morte e rischi per la salute che vanno dalla pressione alta al consumo di tabacco, dalla malnutrizione alla disponibilità di acqua potabile.

Dopo l’Italia, i primi 5 posti nella classifica dei Paesi più sani al mondo sono stati completati da Islanda, Svizzera, Singapore e Australia.

Inoltre, Singapore è l’unico Paese non appartenente all’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) a posizionarsi tra i primi 20 Paesi nella classifica. Infine, Israele è stato il migliore tra i Paesi del Medio Oriente, il Cile tra quelli dell’America Latina e la Slovenia per quanto riguarda l’Europa dell’Est.

Il problema dell’obesità nei Paesi sviluppati

I Paesi più sviluppati non sono comunque privi di rischi, tra questi l’obesità. Gli Stati Uniti si sono piazzati al 34esimo posto, con un grado di salute di 73,05 su 100. Calcolando la prevalenza di persone sovrappeso, il suo punteggio è di 67,3, ribaltando quindi la situazione e classificandosi come una delle nazioni più «pesanti» al mondo.

Gli Stati più poveri, tra cui Louisiana, Mississippi, Alabama e West Virginia, sono i più “pesanti”, con più del 35% della loro popolazione considerata obesa, secondo il Centro per il Controllo delle Malattie degli Stati Uniti.

Chiudi [X]