Borsa MIlano: Iren, Comune di Torino cede il 2,5% del capitale

Il Comune di Torino ha collocato il 2,5% del capitale di Iren. Si tratta di un’operazione, rilevano gli analisti, che elimina il rischio di Overhang.

Borsa MIlano: Iren, Comune di Torino cede il 2,5% del capitale

Quasi del tutto recuperate le perdite iniziali, il titolo Irena Piazza Affari passa di mano a 1,95 euro, -0,15% sul dato precedente. In avvio di seduta IRE.MI è scesa fino a 1,888 euro a seguito della diffusione della notizia che il Comune di Torino, tramite Finanziaria Città di Torino Holding (FCT), ha avviato un collocamento del 2,5% del capitale.

L’operazione, realizzata tramite “accelerated bookbuilding” è stata realizzata a 1,85 euro per azione, con uno sconto di oltre 5 punti percentuali rispetto alla chiusura di ieri (1,953 euro). Il titolo negli ultimi tre mesi ha perso il 10,4% portando il saldo annuo al -22,56%.

Operazione elimina il rischio di Overhang

“FCT comunica che UniCredit Corporate & Investment Banking, in qualità di Sole Bookrunner – in collaborazione con Kepler Cheuvreux – ha completato con successo il collocamento di complessive n. 32.931.830 azioni ordinarie di Iren, pari al 2,5% del capitale sociale”, si legge in una nota.

“Il collocamento, realizzato attraverso un accelerated bookbuilding rivolto esclusivamente a investitori istituzionali italiani ed esteri, si è chiuso ad un prezzo finale pari a Euro 1,85 per azione per un controvalore pari a circa Euro 61 milioni”.

“Ad esito dell’operazione, FCT deterrà una partecipazione pari a circa il 13,8% del capitale sociale di Iren”. «Si tratterebbe della quota del Comune di Torino non inclusa nel Patto di Sindacato e la cui cessione era attesa», ha commentato Equita Sim, che sul titolo ha una raccomandazione di acquisto con prezzo obiettivo fissato a 2,8 euro.

“La cessione da parte di FCT Holding elimina il rischio, incombente da ormai dieci mesi, che grossi quantitativi di azioni possano finire sul mercato (rischio overhang)”, hanno rilevato gli analisti di Websim. Sul titolo, la loro valutazione è “interessante” con target price a 2,7 euro.

Lock-up

In linea con la prassi di mercato per operazioni similari, FCT ha assunto un impegno a non effettuare, senza il consenso scritto del Sole Bookrunner, atti dispositivi sulle azioni complessivamente detenute in Iren al termine dell’operazione (c.d. impegno di lock-up) per un periodo di 180 giorni dalla data di regolamento dell’operazione.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.