Borsa Oggi, 22 aprile 2022: Ftse Mib in forte calo, focus su S&P

Luca Fiore

22/04/2022

22/04/2022 - 18:04

condividi

Giornata in netto calo per la Borsa oggi, 22 aprile 2022. Sul Ftse Mib spiccano le prese di beneficio su Saipem e, più in generale, la debolezza del comparto energetico in scia del nuovo calo del prezzo del petrolio. Segno meno per lo spread in attesa del giudizio di S&P sul rating dell’Italia.

Borsa Oggi, 22 aprile 2022: Ftse Mib in forte calo, focus su S&P

Deciso segno meno per la Borsa oggi: sul Ftse Mib spiccano le forti vendite su Saipem (-7,54%), in rally ieri dopo la pubblicazione della trimestrale, su Tenaris (-2,7%) e su Eni (-3%).

Il Cane a sei zampe ha fatto sapere che gli analisti per il primo trimestre si attendono un utile operativo “adjusted” di 4,61 miliardi di euro e un’ultima riga di conto economico, sempre “depurata”, positiva per 2,47 miliardi.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa, il future sul petrolio Brent segna un -1,8% a 105,9 dollari al barile mentre l’eurodollaro quota 1,0786, meno 0,36% rispetto al dato precedente.

Ieri sera il n.1 della Federal Reserve, Jerome Powell, ha ufficializzato che nel meeting in calendario a maggio sarà discusso un aumento del costo del denaro di 50 punti base.

A confermare che i falchi sono tornati a dominare la scena sono anche le parole di Pierre Wunsch, membro del Consiglio direttivo della Bce e governatore della Banca centrale del Belgio.

Secondo Wunsch, per contrastare prezzi al consumo che a marzo hanno toccato il 7,5%, il costo del denaro (al -0,5% dal settembre 2019), potrebbe essere riportato sopra lo zero prima della fine dell’anno.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:45: -2% del Ftse Mib, spread in riduzione in attesa di S&P

La settimana del Ftse Mib è terminata a 24.279,63 punti, -2,12% rispetto al dato precedente.

In attesa del responso di S&P, che tra qualche ora si esprimerà sul rating dell’Italia (“BBB” con un outlook positivo), lo spread Btp-Bund è sceso del 2,6% a 161 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib incrementa il passivo

In corrispondenza del giro di boa, il Cac40 segna un -1,74%, il Dax lascia sul campo l’1,9% ed il Ftse Mib perde l’1,63%.

La palma di top performer del paniere principale va a Banco Bpm (+1,07%), sempre in focus in attesa di operazioni straordinarie.

Aspettando S&P, lo spread Btp-Bund sale dell’1,25% a 167 punti base.

Future Wall Street in rosso

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones e quello sullo S&P500 scendono dello 0,4% mentre il future sul Nasdaq lascia sul campo lo 0,5%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib a 24.500 punti

A Londra, la seduta del Ftse100 parte con un -0,43%, il Cac40 segna un -1,21%, il Dax lascia sul campo l’1,3% ed il Ftse Mib quota 24.500 punti tondi, -1,23% sul dato precedente.

Tra i pochi segni più del paniere delle blue chip c’è quello di Banco Bpm (+1,5%) dopo che un portavoce dell’istituto ha fatto sapere che, a seguito della ricezione di manifestazioni di interesse, la banca valuterà le opzioni di partnership in campo assicurativo.

L’opzione principale, ha detto il funzionario, resta quella dell’internalizzazione del business.

In attesa che S&P si esprima sul rating dell’Italia (“BBB” con un outlook positivo), lo spread Btp-Bund sale di quasi il 2% a 168 punti base.

Borse Asia: Nikkei chiude la settimana sopra 27 mila punti

L’indice Hang Seng evidenzia una contrazione di mezzo punto percentuale, il China A50 ha chiuso con un +0,83% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -1,57%.

A Tokyo, il Nikkei ha perso l’1,63% chiudendo a 27.105,26 punti.

Wall Street: indici tutti in rosso

La seduta del Dow Jones si è chiusa con -1,05%, lo S&P500 ha terminato con un -1,48% ed il Nasdaq ha segnato un -2,07%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.