Borsa Milano Oggi, 30 settembre 2021: utilities penalizzano il Ftse Mib

Luca Fiore

30/09/2021

30/09/2021 - 17:42

condividi

Dopo una partenza positiva, la Borsa di Milano oggi, 30 settembre 2021, ha chiuso di poco sotto la parità. Sul Ftse Mib spicca la debolezza delle utilities. Spread in aumento.

Borsa Milano Oggi, 30 settembre 2021: utilities penalizzano il Ftse Mib

Archiviata la partenza positiva, la Borsa di Milano oggi ha chiuso di poco sotto la parità: sul Ftse Mib spicca la debolezza dei titoli del comparto delle aziende di pubblica utilità.

Negli Stati Uniti il focus degli operatori è rivolto alle novità relative il nuovo piano infrastrutturale ed alle trattative per evitare lo shutdown.

Dopo due sedute all’insegna della debolezza, torna a salire il future con consegna dicembre sul petrolio Brent (+0,4% a 78,4 dollari al barile) mentre l’eurodollaro scambia a 1,15888 (-0,07%).

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib debole, spread in aumento

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 25.683,81 punti (-0,21%) mentre lo spread Btp-Bund ha fatto registrare un aumento di 2 punti e mezzo percentuali a 106 punti base.

Spiccano le vendite su Telecom Italia (-1,85%), Enel (-2,09%) e Terna (-1,29%) mentre Banco BPM (+0,44%) e Mediobanca (+1,02%) hanno chiuso con il segno più.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib piatto a metà seduta

Poco prima delle 13 il Dax perde lo 0,3% mentre Cac40 e Ftse Mib non fanno registrare variazioni di rilievo.

Sul paniere delle blue chip spiccano gli acquisti su Tenaris (+1,66%) ed Eni (+1,33%) mentre UniCredit e BPER Banca perdono rispettivamente lo 0,61 e lo 0,93%.

Lettera anche su Enel (-1,34%) e Terna (-0,32%).

Stabile lo spread Btp-Bund a 103 punti base.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

Il derivato sul Dow Jones al momento registra un +0,45%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,43% e il future sul Nasdaq sale dello 0,45%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib positivo in avvio

Il Ftse100 in avvio di seduta registra un +0,58%, il Cac40 segna un +0,63%. il Dax un +0,293% ed il nostro Ftse Mib sale dello 0,6% a 25.891,58 punti.

Sul paniere delle blue chip spiccano gli acquisti su Interpump (+1,52%), CNH Industrial (+1,24%) e Pirelli (+0,9%). Denaro anche su Tenaris (+2,13%) ed Eni (+0,9%).

Partenza positiva anche per Generali (+0,87%): continua lo shopping di Leonardo Del Vecchio, che con i nuovi acquisti è salito al 5,18% del capitale.

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund non fa registrare variazioni a 103 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiude debole

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, arretra dello 0,74%, il China A50 ha segnato +0,29% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +1,88%.

Debole la borsa di Tokyo, dove il Nikkei ha terminato la giornata con un -0,31%.

Wall Street: chiusura in sostanziale parità

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,26%, lo S&P500 ha segnato un +0,16% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un -0,24%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.