Borsa Italiana Oggi, 26 gennaio 2022: banche ed energetici spingono il Ftse Mib

Luca Fiore

26/01/2022

26/01/2022 - 18:01

condividi

Seduta in deciso territorio positivo per la Borsa Italiana oggi, 26 gennaio 2022, in attesa del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve. Sul Ftse Mib spiccano, in positivo, le performance dei titoli del comparto bancario e di quello energetico. I risultati dell’asta di Btp.

Borsa Italiana Oggi, 26 gennaio 2022: banche ed energetici spingono il Ftse Mib

Acquisti sulla Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib tra le performance migliori troviamo UniCredit (+3,61%), BPER Banca (+4,56%), Banco BPM (+2,75%) e Intesa Sanpaolo (+3,03%).

Giornata di guadagni anche per il terzetto formato da Tenaris (+4,46%), Saipem (+3,68%) ed Eni (+2,98%).

Il comparto oil ha capitalizza il +2,2% messo a segno dal future sul Brent a 89,1 dollari al barile mentre sul valutario l’eurodollaro scende a 1,1279 (-0,18%).

In attesa di novità dal fronte geopolitico, in serata da Washington la Federal Reserve inizierà a parlare del rialzo dei tassi che dovrebbe essere messo in campo nel mese di marzo. Nel 2022, il costo del denaro dovrebbe essere alzato quattro volte per un totale di un punto percentuale.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib chiude in rally

A 26.619,25 punti, il Ftse Mib ha segnato un +2,27% rispetto al dato precedente.

Sul paniere principale, giornata di forti guadagni anche per i titoli del comparto industriale (+4,83% di Stellantis, +4,34% di CNH Industrial)

Sul completo, Tod’s ha chiuso con un rialzo a doppia cifra (+15,81%) grazie ad un fatturato 2021 sopra le attese mentre ePrice (+22,64%) ha nuovamente capitalizzato le trattative con Negma per il risanamento del gruppo.

Questa mattina il Ministero dell’economia ha collocato il nuovo Btp short e due Btpei a 5 e 30 anni: il primo, con scadenza novembre 2023, ha registrato un incremento del rendimento di 13 centesimi al -0,13% mentre nel caso degli altri due lo «yield» si è rispettivamente attestato al -1,18% ed allo 0,04%.

Incremento di 2 punti percentuali per lo spread Btp-Bund, salito a 143 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib in deciso aumento, i risultati dell’asta di Btp

Poco prima delle 13 il Dax sale del 2,19%, il Cac40 segna un +2,25% ed il Ftse Mib guadagna l’1,94%.

Incremento del 2,12% per le azioni Leonardo, la società ha smentito le indagini in in Kuwait, e +3,04% di STMicroelectronics, spinta dai numeri e dalle stime di Texas Instruments.

Dopo l’asta di Btp, ed in attesa di notizie relative l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, lo spread con i Bund è stabile a 140 punti base.

Questa mattina il Ministero dell’economia ha collocato il nuovo Btp short e due Btpei a 5 e 30 anni: il primo, con scadenza novembre 2023, ha registrato un incremento del rendimento di 13 centesimi al -0,13%.

Il quinquennale indicizzato ha visto il dato attestarsi al -1,18% mentre quello al 2041 ha spuntato un 0,04%.

Future Wall Street in positivo

In attesa che alle 15:30 inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones registra un +1,1%, quello sullo S&P500 avanza dell’1,54% ed il derivato sul Nasdaq sale del 2,25%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, rimbalzo di Leonardo

In avvio di seduta il Ftse100 avanza dell’1,63%, il Dax sale dell’1,95%, il Cac40 segna un +1,88% ed il Ftse Mib guadagna l’1,77% a 26.489,07 punti.

“Leonardo non è oggetto di una indagine giudiziaria in relazione al programma Kuwait”, riporta una nota del gruppo italiano.

Le azioni LDO in avvio fanno registrare la performance migliore del Ftse Mib con un +4,02%.

In avvio lo spread Btp-Bund registra un -0,4% a 140 punti base.

Con un occhio alle notizie relative l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, questa mattina il Ministero dell’economia collocherà il nuovo Btp short e due Btpei a 5 e 30 anni.

Borse Asia: Tokyo chiude debole

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -0,13% e il China A50 ha chiuso con un +0,81%.

Rosso dello 0,44% per Tokyo, dove il Nikkei si è fermato a 27.011,33 punti.

Wall Street: tonfo del Nasdaq

Il Dow Jones ha chiuso con un -0,19%, lo S&P500 ha evidenziato un -1,22% ed il Nasdaq ha perso il 2,28%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.