Borsa Italiana Oggi, 22 settembre 2021: Ftse Mib chiude in rialzo in attesa della Fed

Luca Fiore

22/09/2021

22/09/2021 - 17:55

condividi

Nuova seduta di rialzi per la Borsa Italiana oggi, 22 settembre 2021, in attesa del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve. Sul Ftse Mib tra le performance migliori troviamo diversi titoli del comparto bancario e gli energetici.

Borsa Italiana Oggi, 22 settembre 2021: Ftse Mib chiude in rialzo in attesa della Fed

Seduta positiva per la Borsa Italiana oggi in attesa della Fed: sul Ftse Mib spiccano i rialzi messi a segno dalle banche e dai titoli del comparto energetico.

Anche alla luce delle recenti tensioni in arrivo dalla Cina, la Fed dovrebbe puntare sulla prudenza e confermare lo status quo.

Per quanto riguarda la questione Evergrande, “è probabile -ha commentato a Pietro Bellotti, Premium Client Manager di IG Italia- che il governo di Pechino intervenga indirettamente a causa dell’importanza di Evergrande, permettere alla compagnia di guadagnare tempo e di trovare un accordo coi creditori per evitare i rischio di contagio della crisi del colosso immobiliare”.

L’eurodollaro passa di mano a 1,17388 (+0,13%) mentre il future con consegna dicembre sul petrolio Brent segna un rialzo dell’1,7% a 74,8 dollari al barile.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude tonico

In attesa di notizie da Washington, il Ftse Mib è salito dell’1,44% a 25.717,46 punti.

Andamento speculare per lo spread Btp-Bund, sceso dell’1,4% a 100 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib a 25.500 punti

A metà seduta il Cac40 segna un +1,05%. il Dax guadagna mezzo punto percentuale ed il Ftse Mib registra un +0,67%.

Poco prima delle 13 le due performance migliori sul paniere delle blue chip sono registrate da Tenaris ed Eni, in aumento rispettivamente del 3,89 e del 2,53 per cento.

Poco sotto le banche con il +2,28% di UniCredit, il +1,87% di Banco BPM ed il +1,36% messo a segno da Intesa Sanpaolo.

Future Wall Street in positivo, focus sulla Fed

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, e nel giorno della Federal Reserve, il derivato sul Dow Jones registra un +0,59%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,53% e il future sul Nasdaq sale dello 0,37%.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 9:25: banche ed energetici spingono il Ftse Mib

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse100 registra un +1,02%, il Cac40 segna un +1,07%. il Dax un +0,6% ed il nostro Ftse Mib sale dello 0,9% a 25.581,12 punti.

Le performance migliori sul paniere delle blue chip sono registrate dalle banche (+1,69% di UniCredit, +1,43% di Mediobanca e +1,4% di Intesa Sanpaolo) e dai titoli energetici (+2,33% di Tenaris, +1,45% per Eni e +1,09% di Saipem).

Quest’ultima ha annunciato che il nuovo piano strategico sarà presentato nel corso del Capital Markets Day del 28 ottobre.

Nel settore dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund arretra dello 0,7% a 101 punti base.

Borse Asia: Nikkei sotto la parità

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +0,51%, il China A50 ha segnato -1,5% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,32%.

La borsa di Tokyo ha chiuso i battenti con l’indice giapponese Nikkei in rosso dello 0,67%.

Wall Street poco mossa in attesa della Fed

L’ultima seduta della settimana del Dow Jones si è chiusa con un -0,15%, lo S&P500 ha segnato un -0,08% ed il Nasdaq ha terminato gli scambi con un +0,22%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.