Jerome Powell

Jerome Powell

Jerome Hayden “Jay” Powell, classe 1953) è l’attuale presidente della Federal Reserve, la banca centrale americano. È stato nominato da Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, e confermato dal senato. Sostituisce Janet Yellen alla guida dell’istituto centrale. Vanta un’esperienza pluriennale all’interno delle banche di investimento.

Powell è un dottore in giurisprudenza, laura conseguita presso la Georgetown University nel 1979. È entrato nel settore dell’investment banking nel 1984 e da allora ha lavorato per diverse istituzioni finanziarie. Ha ricoperto il ruolo di Sottosegretario del Tesoro per le finanze nazionali sotto il presidente George H. W. Bush nel 1992 ed è stato un accademico esterno presso il Bipartisan Policy Center dal 2010 al 2012. Dal 2012 è membro del consiglio dei governatori della Federal Reserve.

Powell persegue una politica monetaria più accomodante rispetto alla media tra i membri del consiglio decisionale della Fed. Altri esperti lo ritengono “neutrale”. Jerome Powell è stato notoriamente contrario all’avvio del terzo round di quantitative easing avviato nel 2012, sebbene abbia votato a favore dell’implementazione.

Per approfondire: Chi è Jerome Powell, il nuovo presidente della Fed? Origini, biografia e politica monetaria

Jerome Powell, ultimi articoli su Money.it

Trump paragona Fed a un «bambino testardo»

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha paragonato via Twitter la Federal Reserve ad un «bambino testardo» nel rifiutarsi di tagliare i tassi di interesse. Secondo Trump, con un taglio del costo del denaro l’economia Usa sarebbe più forte

|