IRPEF

IRPEF è l’acronimo di Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche. E’ un’imposta personale e progressiva introdotta dalla riforma tributaria del 1974 e regolata dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi. L’IRPEF si applica ai redditi da attività di lavoro dipendente, ai redditi da lavoro autonomo e d’impresa, a quelli di capitale e redditi diversi di natura finanziaria (plusvalenze), agli immobili (appartamenti, terreni) alle pensioni, nonchè agli assegni di mantenimento e agli assimilabili. Nonostante le proposte sulla riduzione dell’IRPEF siano state diverse, la misura delle aliquote 2013 è stata confermata alla soglia dell’anno precedente.

IRPEF, ultimi articoli su Money.it

Bonus impianto elettrico 2020, fino a 1.200 euro per ogni appartamento

Pubblicato il 14 novembre 2019 alle 12:09

Bonus impianto elettrico in fase sperimentale dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2022. È la delibera di ARERA del 13 novembre a comunicare gli importi: fino a 1.200 euro per ogni appartamento coinvolto nel rinnovo delle colonne montanti vetuste.

Soggetti ISA e forfettari, acconto imposte ridotto. Le regole per il calcolo

Pubblicato il 13 novembre 2019 alle 11:45

Con la risoluzione numero 93/E del 12 novembre 2019 l’Agenzia delle Entrate fornisce i chiarimenti sulla riduzione dell’acconto delle imposte sui redditi. Le novità del DL Fiscale 2020 si applicano ai soggetti ISA, compresi i forfettari, ed anche le imposte collegate al reddito, come la cedolare secca. Tutte le istruzioni e novità.

Legge 104, detrazione spese riparazione auto: quando spetta?

Pubblicato il 8 novembre 2019 alle 16:55

Legge 104, è possibile portare in detrazione IRPEF non solo le spese per l’acquisto del mezzo di trasporto, ma anche i costi per la riparazione dello stesso. Ai disabili spetta un’agevolazione fiscale pari al 19% delle spese sostenute, ma entro determinati limiti.

Cedolare secca al 10% per calamità, ma in quali Comuni?

Pubblicato il 8 novembre 2019 alle 12:20

La risposta all’interpello numero 470 del 7 novembre dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che la cedolare secca al 10% si applica anche nei Comuni colpiti da calamità, ma solo quelli individuati dai provvedimenti dei Commissari delegati dal Consiglio dei Ministri.

|