Busta paga

La busta paga è un documento rilasciato al lavoratore contestualmente allo stipendio e nel quale vengono riportati tutti i rapporti intercorrenti tra dipendente, datore di lavoro, Stato ed Enti previdenziali che generano, poi, lo stipendio netto percepito.

Per comodità si suole dividere la busta paga in tre parti:

  • Prima parte, detta anche intestazione, contiene info relative all’azienda ed al lavoratore (dati anagrafici, qualifica, mansione, etc.);
  • Seconda parte, contiene le specifiche che giustificano lo stipendio effettivo del lavoratore (ore lavorate, giorni, permessi, etc.);
  • Terza parte, più corposa, contiene tutte le informazioni relative ai contributi previdenziali versati all’INAIL, alle trattenute IRPEF, al TFR ed infine lo stipendio netto percepito dal lavoratore.

Nella Pubblica Amministrazione, da qualche anno, non si utilizza più la busta paga cartacea, ma i dipendenti pubblici possono visionare direttamente online il cedolino stipendiale, cedolino NoiPa, sul portale NoiPa.

Per approfondimenti leggi anche la guida.

Busta paga, ultimi articoli su Money.it

Come leggere la busta paga

Pubblicato il 11 settembre 2019 alle 17:11

Busta paga: come si legge? È fondamentale saper leggere le voci presenti sul prospetto che che riepiloga trattenute, ferie, permessi e tutti gli elementi che sfoltiscono lo stipendio lordo e fanno arrivare al netto.

|