Busta paga

La busta paga è un documento rilasciato al lavoratore contestualmente allo stipendio e nel quale vengono riportati tutti i rapporti intercorrenti tra dipendente, datore di lavoro, Stato ed Enti previdenziali che generano, poi, lo stipendio netto percepito.

Per comodità si suole dividere la busta paga in tre parti:

  • Prima parte, detta anche intestazione, contiene info relative all’azienda ed al lavoratore (dati anagrafici, qualifica, mansione, etc.);
  • Seconda parte, contiene le specifiche che giustificano lo stipendio effettivo del lavoratore (ore lavorate, giorni, permessi, etc.);
  • Terza parte, più corposa, contiene tutte le informazioni relative ai contributi previdenziali versati all’INAIL, alle trattenute IRPEF, al TFR ed infine lo stipendio netto percepito dal lavoratore.

Nella Pubblica Amministrazione, da qualche anno, non si utilizza più la busta paga cartacea, ma i dipendenti pubblici possono visionare direttamente online il cedolino stipendiale, cedolino NoiPa, sul portale NoiPa.

Per approfondimenti leggi anche la guida.

Busta paga, ultimi articoli su Money.it

Festa del patrono: è retribuita in busta paga?

Pubblicato il 4 dicembre 2020 alle 15:38

Le feste patronali, come Sant’Ambrogio a Milano, sono retribuite in busta paga? Se sì, quanto? Differenze, importi e pagamento delle festività non godute.

8 dicembre in busta paga: come si calcola?

Pubblicato il 3 dicembre 2020 alle 17:45

L’8 dicembre in busta paga è sempre trattato come un festivo, essendo rosso sul calendario. Quest’anno a differenza dello scorso anno che era domenica, cade di martedì. Vediamo come si calcola.

Cassa integrazione: chi paga tredicesima e quattordicesima?

Pubblicato il 26 novembre 2020 alle 17:27

Cassa integrazione: la tredicesima mensilità, come in parte la quattordicesima in estate, viene pagata il prossimo dicembre a tutti i lavoratori. E per chi prende l’ammortizzatore sociale come si calcola? E soprattutto: chi la paga?

Chi paga le ferie ai dipendenti?

Pubblicato il 26 novembre 2020 alle 10:23

Spetta al datore di lavoro pagare le ferie ai dipendenti e sono vietati patti contrari. Tutto sulla retribuzione dei giorni di astensione dal lavoro.

Tasse in busta paga, il secondo acconto di novembre taglia lo stipendio

Pubblicato il 18 novembre 2020 alle 10:45

Tasse in busta paga, la scadenza del secondo acconto del 30 novembre 2020 taglia lo stipendio dei lavoratori dipendenti. La trattenuta relativa al modello 730/2020 è effettuata direttamente dal datore di lavoro, senza possibilità di pagamento a rate.

|