Riaprire gli Stati USA è un (grave) rischio: due mappe lo dimostrano

Riaprire gli Stati USA subito? Per Trump è necessario, anche a costo di altri morti. Far ripartire l’economia è l’imperativo di molti governatori, che stanno abolendo il lockdown. Non senza rischi gravi, come in evidenza in due mappe.

Riaprire gli Stati USA è un (grave) rischio: due mappe lo dimostrano

Sono più della metà gli Stati USA che stanno ormai avviando la riapertura economica e della vita sociale nei loro territori.

Incalzati dai messaggi ottimistici di Donald Trump, ormai schierato a favore del totale allentamento del lockdown e intransigente sul riavvio in fretta dei ritmi economici, molti governatori stanno sfidando l’emergenza sanitaria.

I numeri su contagi e decessi per il coronavirus, infatti, non sono ancora così incoraggianti da suggerire alleggerimenti delle restrizioni di ampia portata. Gli Stati Uniti hanno ormai superato la soglia dei 75.000 morti per l’epidemia e i positivi confermati sono ben oltre il milione.

Nonostante i dati, però, sono tanti i territori che stanno ripartendo, senza nemmeno rispettare le linee guida della Casa Bianca. I rischi di un nuova nuova ondata epidemiologica c’è e due mappe a confronto lo dimostrano.

Stati USA riaprono, ma è rischio: due mappe lo dimostrano

Più della metà degli Stati ha iniziato a riaprire le proprie economie o prevede di farlo presto. Ma la maggior parte non riesce a soddisfare i criteri raccomandati dall’amministrazione Trump per riprendere le attività commerciali e sociali.

Le linee guida non vincolanti della Casa Bianca, nello specifico, indicano la necessità di documentare una “traiettoria discendente” di casi o della percentuale di test che risultano positivi.

Tuttavia, la maggior parte degli Stati che stanno iniziando ad allentare in modo deciso il lockdown non soddisfano queste raccomandazioni: anzi, nei territori dove si stanno alleggerendo le restrizioni addirittura i conteggi dei casi mostrano un rialzo e i test positivi sono in aumento, sollevando preoccupazioni tra gli esperti di salute pubblica.

Da notare che i governatori di questi Stati più convinti a riaprire sono nella maggioranza repubblicani. In perfetta sintonia, quindi, con le continue sollecitazioni di Trump ad abolire il blocco.

Kimberly Powers, epidemiologo di malattie infettive presso l’Università della Carolina del Nord, ha lanciato un allarme importante: “Con così tanti luoghi che si aprono prima di vedere gli indicatori in calo in modo significativo, c’è un rischio sostanziale di rinascita.

Due interessanti mappe dimostrano quanto la pericolosità di diffusione più ampia del virus negli USA sia reale.

La prima mette in evidenza l’andamento dei contagi nei 50 Stati USA, con trend in aumento indicato con le sfumature marroni.

Contagi negli Stati USA - Mappa fornita da Axios

Come si osserva, ci sono Stati dove il numero di positivi è in crescita, come Kansas Texas, Arizona, Oklahoma, Missouri, Iowa, Ohio, Mississippi, New Hampshire, Maine New Hampshire, Tennessee, Nebraska.

Territori importanti e vasti, popolati da circa 80 milioni di statunitensi, quasi un quarto degli abitanti complessivi USA.

Proprio questi Stati sono quelli che stanno portando avanti politiche di riapertura più radicali, come emerge dalla seconda mappa. Le sfumature del celeste rappresentano i territori che stanno ripartendo.

Riaperture e lockdown negli Stati Usa - Mappa The New York Times

Dall’incrocio delle mappe si evince che alcuni dei territori che stanno allentando il lockdown sono quelli con un trend di contagi in preoccupante crescita. Cosa accadrà negli USA?

Se lo chiedono gli esperti di salute pubblica. E non i politici, a quanto pare. Con Trump ormai focalizzato su economia, nemico cinese e rielezione a novembre, la dimensione sanitaria non sembra essere in focus alla Casa Bianca.

I repubblicani stanno seguendo la strategia di Trump in nome della grandezza economica USA. Intanto, però, il rischio di scenari drammatici a livello sanitario è reale.

E aggravato dalla decisione del presidente USA di eliminare del tutto la riforma Obamacare per la salute dei cittadini.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories