Etf: marzo da incubo per il comparto

Causa la diffusione del Coronavirus e le dimensioni raggiunte dal mercato, nel mese di marzo i deflussi dagli Etf hanno fatto segnare un nuovo massimo storico.

Etf: marzo da incubo per il comparto

Dopo un 2019 da record, quando è stato registrato un rialzo di 40 punti percentuali, il mercato europeo degli Etf (Exchange-traded funds) ha chiuso il mese di marzo con un risultato decisamente negativo.

Secondo i numeri diffusi da Morningstar, gli Etf europei nel mese che si è da poco concluso hanno assistito a deflussi per 21,9 miliardi di euro.

Per il comparto, si tratta di un nuovo massimo storico.

Etf Europa: mai così male (neanche durante la crisi finanziaria)

“Non avevamo assistito a deflussi di questa entità neanche nei giorni più neri durante la crisi finanziaria del 2008 o durante il picco della crisi del debito in Europa”, ha detto Jose Garcia-Zarate di Morningstar.

Nel mese di marzo, i deflussi dal comparto degli Etf europei hanno più che doppiato il precedente massimo storico, registrato ad agosto 2019 di 8,3 miliardi di euro.

Il dato relativo marzo 2020, particolarmente importante in termini assoluti, va evidentemente letto anche alla luce di un mercato cresciuto in pochi anni in maniera esponenziale.

Prima di agosto 2019, il mercato europeo gli Etf aveva fatto registrare un record di oltre 50 mesi consecutivi di crescita ininterrotta.

Etf Europa: addio mille miliardi?

L’andamento particolarmente negativo registrato nel mese di marzo rende incerto l’outlook per il comparto.

“L’entità della contrazione –ha detto l’esperto di Morningstar- risulta piuttosto sconcertante. Si tratta di un dato che rappresenta un netto cambiamento rispetto all’inizio dell’anno, quando eravamo intenti a scommettere quando il mercato degli Etf europei avrebbe superato la soglia dei mille miliardi di euro di asset in gestione”.

Con il dato di marzo, il totale degli AUM (Asset Under Management) è sceso a 781 miliardi di euro.

A livello di singoli emittenti, Blackrock ha segnato deflussi per 6,6 miliardi, Ubs ha registrato un calo di 7,3 miliardi e per DWS il saldo è risultato negativo per 4,8 miliardi.

I dati relativi il mercato europeo contrastano con le indicazioni diffuse ieri dal World Gold Council.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories