Enel: adesioni a oltre 4 volte per il nuovo green bond

Terzo green bond per Enel. Destinata ad investitori istituzionali, l’obbligazione presenta un rendimento effettivo a scadenza dell’1,736%. Collocato per 1 miliardo, il bond ha raccolto adesioni per 4,2 miliardi di euro.

Enel: adesioni a oltre 4 volte per il nuovo green bond

Enel Finance International, società finanziaria del Gruppo Enel, ha collocato sul mercato europeo il suo terzo green bond, destinato ad investitori istituzionali e assistito da una garanzia rilasciata dalla stessa Enel.

L’emissione ammonta a 1 miliardo di euro e prevede il rimborso in unica soluzione a scadenza, in data 21 luglio 2025 e il pagamento di una cedola a tasso fisso dell’1,5%, pagabile ogni anno in via posticipata nel mese di luglio, a partire da luglio 2019.

Il prezzo di emissione è stato fissato a 98,565% ed il rendimento effettivo a scadenza è pari a 1,736%.

Proventi destinati a green project

I proventi dell’emissione finanzieranno, riporta la nota del colosso energetico, “green projects di Enel nell’ambito delle rinnovabili, delle tecnologie di smart grid, della mobilità sostenibile, smart lighting, efficienza energetica e demand response”.

L’operazione è in linea con la strategia finanziaria del Gruppo delineata nel Piano Strategico 2019-2021, che prevede il rifinanziamento di 13,6 miliardi di euro al 2021 anche attraverso l’emissione di green bond.

La società prevede che l’obbligazione sia quotata sul mercato regolamentato della Borsa d’Irlanda, sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo e sia ammesso a negoziazione sul sistema multilaterale di negoziazione “ExtraMOT PRO” di Borsa Italiana.

Domanda particolarmente tonica

L’operazione ha raccolto adesioni per oltre 4,2 miliardi di euro, “con una partecipazione significativa dei c.d. Investitori Socialmente Responsabili (SRI) ed ha permesso al Gruppo Enel di continuare a diversificare la propria base di investitori”.

Per la realizzazione dell’operazione Enel si è avvalsa di un sindacato di banche nell’ambito del quale hanno agito, in qualità di joint-bookrunners, Banca Akros, Banca IMI, BofA Merrill Lynch, Credit Agricole CIB, CaixaBank, Commerzbank, Credit Suisse, ING, J.P. Morgan, Mediobanca, Raiffeisen Bank International, Société Générale, UBI Banca, UniCredit Bank.

Azioni Enel piatte sul listino milanese

A Piazza Affari, le azioni Enel quotano sostanzialmente piatte a 5,212 euro. Invariate rispetto a 12 mesi fa, le azioni Enel negli ultimi tre mesi sono salite del 20,9%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories