Elezioni politiche 2018, tutti i candidati ufficiali del Movimento 5 Stelle

Ufficializzati i candidati del Movimento 5 Stelle per le elezioni del 4 marzo: scopriamo i nomi di chi sarà nei listini e nei collegi tra vip e perfetti signor nessuno.

Elezioni politiche 2018, tutti i candidati ufficiali del Movimento 5 Stelle

Scalda i motori il Movimento 5 Stelle in vista delle elezioni politiche del 4 marzo. Nonostante i rallentamenti del sito viste le tante connessioni, alla fine sono stati in 10.000 a presentare le proprie auto candidature.

Rispettando i tempi prestabiliti per legge, oltre al programma elettorale, il Movimento 5 Stelle ha ufficializzato i nomi di chi, dopo la votazione online, farà parte dei listini proporzionali e dei seggi uninominali alla Camera e al Senato.

Le parlamentarie del Movimento 5 Stelle

Con gli ultimi cambiamenti allo Statuto del Movimento 5 Stelle che sono stati da poco ufficializzati, si è stabilito quali sono stati i criteri di scelta dei prossimi candidati pentastellati alle elezioni politiche del 4 marzo.

Per prima cosa, vista la nuove legge elettorale, ci saranno due modalità diverse di selezioni. Quella classica delle votazioni online andrà a determinare quale saranno i candidati dei listini bloccati della parte proporzionale, che eleggerà il 64% dei futuri deputati e senatori.

Il restante 36% poi uscirà fuori dai collegi uninominali. In questo caso però, sarà il vertice del Movimento 5 Stelle a decidere chi saranno i candidati pentastellati a correre nei vari seggi dove verrà eletto chi prenderà anche un solo voto in più rispetto gli altri contendenti.

Con la chiusura delle auto candidature per le parlamentarie, si è consumato il primo step che porterà alla definizione di quelli che saranno i listini del Movimento nei collegi plurinominali dove vige un sistema proporzionale.

Dopo l’esame di ogni singola candidatura, martedì 16 e mercoledì 17 gennaio si sono svolte le classiche parlamentarie online con 10.000 aspiranti parlamentari che si sono presentati. Il responso definitivo è stato reso noto nella giornata di domenica 21.

QUI TUTTI I CANDIDATI DEI LISTINI PROPORZIONALI

Il 29 gennaio invece Luigi Di Maio ha svelato i nomi di correrà nei collegi uninominali, con molte alte personalità della società civile che hanno deciso di scendere in campo con i pentastellati.

QUI TUTTI I CANDIDATI DEI COLLEGI UNINOMINALI

I vip candidati

Uno dei segreti del successo del Movimento 5 Stelle è la sua idea di forza politica dove chiunque può diventare il prossimo Di Maio. Come era lecito aspettarsi, sono stati in migliaia a presentare la propria candidatura alle parlamentarie.

La novità poi che con il nuovo Statuto è possibile essere anche appena registrati per poter concorrere, ha allargato ancor di più la platea degli aspiranti parlamentari grillini tanto che ne sono stati in 10.000 a mandare la propria candidatura.

Come al solito si tratta di una rappresentanza assolutamente eterogenea della società: dall’avvocato fino al disc jockey, passando per l’architetto e l’ostetrica fino agli immancabili studenti e studentesse.

Oltre ai signor nessuno però l’altra novità di queste elezioni sarà quella della presenza anche di volti noti tra le fila del Movimento 5 Stelle. Alcuni di questi parteciperanno alle parlamentarie, altri invece saranno inseriti nei collegi uninominali.

Ufficiale la presenza del giornalista Emilio Carelli e del Professore di Economia Politica Lorenzo Fioramonti in un collegio uninominale, mentre il suo collega Gianluigi Paragone sarà capolista in Lombardia nel listino proporzionale.

Il mondo dello sport sarà rappresentato dal presidente del Potenza Salvatore Caiata e dall’ex nuotatore Domenica Fioravanti, mentre provengono dallo spettacolo il comico di Zelig Paolo Veronica e l’attore Nicola Acunzo.

Ufficiale la presenza dell’ufficiale della Capitaneria di Porto di Livorno Gregorio De Falco, ovvero colui che intimò a Schettino di tornare a bordo nelle celebre e drammatica conversazione via radio. Per lui c’è un posto nel listino proporzionale in Toscana.

Il Movimento 5 Stelle quindi è pronto a giocarsi le proprie carte. Grande attenzione è stata riservata soprattutto ai collegi uninominali, che potrebbero essere il vero e proprio terreno di scontro dove si andrà a decidere la partita delle elezioni politiche.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su MoVimento 5 Stelle (M5S)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.