Dichiarazione dei redditi, chiarimenti delle Entrate su detrazioni figli a carico

Dichiarazione dei redditi, dall’Agenzia delle Entrate nuovi chiarimenti sulle detrazioni per i figli a carico: nella risposta all’interpello n. 207 del 9 luglio 2020 il caso di un contribuente italiano residente all’estero.

Dichiarazione dei redditi, chiarimenti delle Entrate su detrazioni figli a carico

Dichiarazione dei redditi: dall’Agenzia delle Entrate nuovi chiarimenti sulle detrazioni per i figli a carico.

Il caso specifico analizzato con la risposta all’interpello n. 207 del 9 luglio 2020 riguarda un contribuente residente all’estero che, però, presenta dichiarazione dei redditi in Italia in quanto proprietario di due immobili in affitto.

Dall’Agenzia delle Entrate arrivano due utili indicazioni: in via generale, le detrazioni per i figli a carico non spettano al contribuente non residente.

C’è un solo caso in cui dalla dichiarazione dei redditi si possono detrarre le stesse spese riconosciute ai residenti in Italia: il reddito assoggettato ad Irpef deve esser pari almeno al 75% del totale dei redditi complessivi del dichiarante ed il Paese estero di residenza deve essere tra quelli che garantiscono un adeguato scambio di informazioni.

Dichiarazione dei redditi, chiarimenti delle Entrate su detrazioni figli a carico

Non si applica la detrazione per i figli a carico al contribuente residente all’estero che presenta la dichiarazione dei redditi per la giusta tassazione dei redditi prodotti in Italia. Questa è la risposta secca data dall’Agenzia delle Entrate.

La risposta all’interpello pubblicata il 9 luglio 2020 parte dall’indicare quali sono i parametri per individuare la residenza fiscale di un contribuente ai fini della corretta tassazione dei redditi prodotti.

Sono assoggettati a tassazione in Italia tutte le persone fisiche residenti nel territorio dello Stato, cioè che per la maggior parte del periodo d’imposta:

  • sono iscritte nelle anagrafi della popolazione residente;
  • hanno nel territorio dello Stato il domicilio;
  • hanno nel territorio dello Stato la residenza.

Si tratta di tre condizioni alternative tra loro, ed il possesso di uno soltanto dei requisiti di cui sopra comporta l’obbligo di fare dichiarazione dei redditi e pagare le relative imposte in Italia.

Pagano le tasse in Italia anche i residenti all’estero, per la quota di reddito prodotta nel Paese.

Questo è il caso del contribuente istante che, pur presentando dichiarazione dei redditi in Italia, non può beneficiare delle detrazioni fiscali per i figli a carico. Un’esclusione che non si applica solo in un caso, ovvero per i “non residenti Schumacker”.

Detrazione figli a carico in dichiarazione dei redditi per i residenti all’estero: quando spetta

Per i soggetti non residenti l’imposta si applica solo sui redditi prodotti in Italia, al netto di alcune specifiche detrazioni fiscali riconosciute. Sono escluse esplicitamente tutte le detrazioni per i carichi di famiglia, tra cui appunto quelle per i figli a carico.

C’è un solo caso in cui in dichiarazione dei redditi se ne potrà beneficiare: si tratta della normativa prevista per i “non residenti Schumacker”, ovvero i contribuenti che presentano la dichiarazione dei redditi in Italia avendovi prodotto almeno il 75% del totale del reddito complessivo ed ai quali non siano riconosciute agevolazioni analoghe nello Stato di residenza, che dovrà essere un Paese con il quale è assicurato un adeguato scambio di informazioni.

Solo in questo caso, specifica l’Agenzia delle Entrate, il residente all’estero che presenta dichiarazione dei redditi in Italia potrà fruire di deduzioni e detrazioni alla pari dei contribuenti nostrani, incluse quelle per i figli a carico.

Agenzia delle Entrate - risposta interpello n. 207 del 9 luglio 2020
Fruizione delle detrazioni d’imposta per figli a carico previste ai sensi dell’articolo 12 del TUIR da parte di un soggetto fiscalmente non residente

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories