Borsa Oggi, 14 maggio 2021: Ftse Mib, la settimana si chiude in positivo

Luca Fiore

14/05/2021

14/05/2021 - 18:00

condividi

L’ultima seduta della settimana della Borsa oggi si è chiusa in rialzo in scia del rimbalzo delle borse USA. Sul Ftse Mib spiccano i guadagni sulle azioni Prysmian e Banco BPM. Spread sotto i riflettori.

Borsa Oggi, 14 maggio 2021: Ftse Mib, la settimana si chiude in positivo

Chiusura di settimana in rialzo per la Borsa oggi: sul Ftse Mib spiccano i guadagni registrati dalle azioni Prysmian e Banco BPM.

In scia del rimbalzo sulle borse USA, i listini europei hanno terminato l’ottava in aumento dopo che due importanti esponenti della Federal Reserve (Waller, Fed di St. Louis, e Barkin, Fed di Richmond) hanno rassicurato gli operatori sulla conferma dell’impostazione espansiva.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa, il future con consegna luglio sul petrolio Brent quota in rialzo dell’1,9% 68,3 dollari al barile mentre l’eurodollaro avanza di mezzo punto percentuale a 1,21372.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, denaro su Prysmian e Banco BPM

La settimana del Ftse Mib è terminata a 24.766,09 punti (+1,14%) mentre lo spread tra i nostri Btp ed i Bund è aumentato di quasi il 3% a 115 punti base.

La performance migliore nel paniere delle blue chip è stata registrata da Prysmian (+4,54%), vicina, secondo quanto riferito dall’Ad Valerio Battista, ad un importante contratto negli USA.

Tra i bancari, +3,04% del Banco BPM grazie alla promozione da “hold” a “buy” annunciata dagli analisti di Deutsche Bank mentre tra i titoli del risparmio gestito +3,1% di Azimut che ha visto l’utile trimestrale raddoppiare.

Prese di beneficio su Pirelli (-0,62%) e -0,16% di Atlantia che nei primi tre mesi ha registrato ricavi in rosso dell’8%.

Giornata di conti anche per Unipol (+0,12%) che ha visto l’utile netto passare da 134 a 361 milioni di euro e confermato la guidance prevista dal piano strategico.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Prysmian sotto i riflettori

Poco prima delle 13 il Cac40 avanza dello 0,79%, il tedesco Dax dello 0,63% ed Ftse Mib dello 0,39%.

Lo spread Btp-Bund sale del 4% a 117 punti base.

Sul paniere delle blue chip due velocità per Atlantia (-0,98%), che non è stata in grado di prevedere quando saranno ripristinati i volumi di traffico pre-pandemia, e Prysmian (+2,83%), vicina, secondo quanto riferito dall’Ad Valerio Battista, ad un importante contratto negli USA.

Segno meno nel giorno dei conti anche per Unipol (-0,92%) mentre Fincantieri scambia in perfetta parità.

Dopo un 2021 di transizione, ha detto il Direttore generale del gruppo, Fabio Gallia, «torneremo a crescere nel 2022 e nel 2023».

Future Wall Street in positivo

L’ultima seduta della settimana delle borse Usa dovrebbe iniziare in positivo: il derivato sul Dow Jones registra un +0,38%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,55% e il future sul Nasdaq sale dello 0,95%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Prysmian sotto i riflettori

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse Mib quota 24.552,57 punti (+0,27%), il Cac40 avanza dello 0,4%, il Dax dello 0,29% ed il Ftse100 dello 0,6%.

Lo spread Btp-Bund sale di un punto percentuale a 113 punti base.

Tra le performance migliori all’interno del paniere delle blue chip troviamo Prysmian (+1,49%), vicina, secondo quanto riferito dall’Ad Valerio Battista, ad un importante contratto negli USA.

Andamento speculare per Atlantia (-1,89%) che nei primi tre mesi ha registrato ricavi in rosso dell’8%. La società al momento non si è detta in grado di prevedere quando saranno ripristinati i volumi di traffico pre-pandemia.

Giornata di conti anche per Unipol che ha visto l’utile netto passare da 134 a 361 milioni di euro e confermato la guidance prevista dal piano strategico.

Incremento dello 0,6% per UniCredit nonostante la notizia che il primo azionista BlackRock nell’assemblea di aprile ha votato contro il pacchetto retributivo del nuovo Ceo Andrea Orcel.

Borse Asia: Tokyo torna a salire

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +1,12%, il China A50 ha terminato la seduta con un +2,49% ed il Nikkei ha chiuso con un +2,32%.

Aumento dello 0,45% per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: bene Dow e S&P500, Nasdaq più cauto

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un +1,29%, lo S&P500 ha segnato un +1,22% ed il Nasdaq ha terminato con un +0,72%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.