Borsa italiana oggi, 5 novembre 2020: borse in rialzo grazie a Biden, trimestrale spinge Tenaris e CNH

La Borsa italiana oggi, 5 novembre 2020, ha chiuso in solido territorio positivo in scia delle indicazioni in arrivo dagli Usa, dove Biden è a un passo dalla vittoria. Balzo di Tenaris e CNH dopo la trimestrale, piatta UniCredit. Spread torna sotto 130 pb

Borsa italiana oggi, 5 novembre 2020: borse in rialzo grazie a Biden, trimestrale spinge Tenaris e CNH

La Borsa italiana oggi, 5 novembre 2020, ha chiuso in solido territorio positivo in scia delle indicazioni in arrivo dalle elezioni Usa: con il conteggio ancora in corso, Joe Biden ha finora totalizzato 264 collegi elettorali, contro i 214 del presidente Trump (ne servono 270 per diventare il nuovo presidente).

Prima dell’avvio degli scambi in Europa, la Bank of England ha annunciato di aver incrementato il programma di acquisto di obbligazioni di 150 miliardi di sterline (+100 miliardi stimati dagli analisti).

Con questo incremento, il programma di acquisto di asset sale a 875 miliardi di sterline. Invariato invece il programma di acquisto di bond societari (20 miliardi) ed il costo del denaro, fermo allo 0,1%.

In corrispondenza dello stop agli scambi, l’eurodollaro sale a 1,1818 (+0,84%) mentre un barile di Brent con consegna gennaio 2021 arretra dello 0,99% a 40,81 dollari.

Borsa italiana oggi, aggiornamento ore 17:40: Tenaris e CNH in rally dopo la trimestrale

In chiusura di contrattazioni il Ftse Mib si è fermato a 19.731,38 punti, +1,93% sul dato precedente, mentre lo spread arretra del 2,6% a 126 punti base.

Tra le società che hanno presentato i conti, incremento dello 0,17% per le azioni UniCredit.

Arrivati anche i conti di Tenaris (+13,66%) che, Kepler Cheuvreux, ha valutato «decisamente migliori» delle attese.

Giornata positiva anche per CNH Industrial (+4,95%) che ha chiuso il terzo trimestre con un utile netto che, in versione adjusted (depurata quindi delle componenti straordinarie), si è attestato a 156 milioni di dollari. Il dato segna un rosso del 29% nel confronto con i 221 milioni di un anno fa.

I ricavi consolidati hanno fatto segnare un incremento di 2 punti percentuali a 6,5 miliardi di dollari (+3% a cambi costanti).

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: UniCredit positiva dopo la trimestrale, Tenaris spicca il volo

Alle 13 il Ftse Mib sale dell’1,8%, il Dax avanza dell’1,53% ed il Cac40 registra un +1,08%.

Segno meno per lo spread, in contrazione del 2,8% a 126 punti base.

Incremento di mezzo punto percentuale per le azioni UniCredit dopo la pubblicazione della trimestrale.

Arrivati anche i conti di Tenaris (+12,3%) che, Kepler Cheuvreux, ha valutato «decisamente migliori» delle attese.

La società ha inoltre fatto sapere di attendersi una graduale ripresa dei ricavi e della marginalità ed annunciato il pagamento di un dividendo intermedio di 0,07$ per azione e di 0,14$ per le ADS.

Future Wall Street: prevista apertura in rally

In attesa dell’avvio delle contrattazioni a Wall Street, ed in scia delle indicazioni che arrivano dalle urne, il derivato sul Dow Jones registra un +1,5%, quello sullo S&P500 avanza dell’1,98% e il future sul Nasdaq sale del 2,76%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: UniCredit in positivo dopo la trimestrale

A Milano il paniere principale, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta di oggi, 5 novembre 2020, quota 19.654,54 punti, +1,53% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania perde 2 punti percentuali a 127 punti base.

Primi scambi in rialzo anche per il Dax (+1,24%), per il Cac40 (+1,13%) e per il Ftse100 (+0,33%).

Dopo la pubblicazione della trimestrale, le azioni UniCredit guadagnano lo 0,7%. L’istituto ha chiuso il terzo trimestre del 2020 con un utile netto di 680 milioni, -42,4% rispetto a 12 mesi fa. Il risultato è più che doppio rispetto ai circa 300 milioni stimati dagli analisti. Indicazioni positive arrivano anche dai ratio patrimoniali: il Cet1 si attesta al 14,41%.

Conti in arrivo anche per Snam (-0,36%), che nei nove mesi ha registrato ricavi a 2,03 miliardi (+3,9%) e un utile netto adjusted di 873 milioni (+0,7%), e Tenaris (+10,47%).

La società ha fatto sapere di attendersi una graduale ripresa dei ricavi e della marginalità ed il management prevede di conservare una positiva generazione di cassa dalle attività operative.

Borse asiatiche: nuova seduta in positivo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng segna un +3,1%, il China A50 ha terminato con un +1,05% ed il Nikkei ha chiuso con un +1,73%.

Giornata di shopping anche per l’australiano S&P/ASX 200 (+1,28%).

Wall Street scommette su Biden e chiude con il segno più

In attesa del responso elettorale, il vantaggio di Biden ha permesso al Dow Jones di chiudere con un +1,34%, allo S&P500 di terminare con un +2,2% ed al Nasdaq di registrare un +3,85%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories