Borsa Italiana Oggi, 15 marzo 2021: Ftse Mib, denaro su Terna e Stellantis

Luca Fiore

15/03/2021

13/04/2021 - 09:59

condividi

La Borsa Italiana Oggi, 15 marzo 2021, ha chiuso di poco sopra la parità. Sul Ftse Mib spiccano i rialzi registrati dalle azioni Terna e Stellantis. Spread a 94pb.

Borsa Italiana Oggi, 15 marzo 2021: Ftse Mib, denaro su Terna e Stellantis

Avvio di settimana di poco sopra la parità per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib spiccano le performance di Terna e Stellantis.

Nel nostro Paese continuano i blocchi finalizzati alla riduzione dei contagi e l’esecutivo sta valutando nuovi interventi di rilancio: le misure potrebbero arrivare a 30 miliardi di euro e vedere la luce nelle prossime settimane.

Sul mercato delle commodity il future con consegna maggio sul Brent registra un rosso dello 0,9% a 68,6 dollari al barile mentre l’eurodollaro perde lo 0,17% a 1,1929.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib riduce i guadagni

La prima seduta della settimana del Ftse Mib si è chiusa a 24.139,45 punti (+0,11%) mentre lo lo spread Btp-Bund è salito di un punto percentuale a 94 punti base.

Giornata di guadagni per Terna e Leonardo, salite rispettivamente del 4,69 e del 4,17 per cento. Bene anche Stellantis (+2,13% a 14,8580 euro) dopo la rettifica di prezzo a seguito del dividendo straordinario.

Gli analisti di Deutsche Bank hanno avviato la copertura con raccomandazione di acquisto ed un prezzo obiettivo a 20 euro; indicazioni in linea con quelle di JPMorgan che, nel confermare il “buy”, ha incrementato il target da 18 a 20 euro.

Debolezza per Enel (-0,9%), che ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto su Enel Américas, e Saipem (-0,49%), che ha chiuso l’esercizio 2020 con una perdita di 1.136 milioni di euro e annunciato che il Cda ha deliberato di non proporre la distribuzione di dividendi.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib top performer in Europa

Poco prima delle 13 il Ftse Mib sale dello 0,74%, il Cac40 sale dello 0,28% ed il Dax dello 0,11%.

Sul fronte dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund si attesta a 92 punti base (-0,7%).

Sul paniere delle blue chip a Piazza Affari spiccano le performance di Terna e Stellantis, in rialzo rispettivamente del 5,49 e del 3,55 per cento.

Andamento speculare per Enel (-0,94%), che ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale su Enel Américas, e Saipem (+0,88%) che ha chiuso l’esercizio 2020 con una perdita di 1.136 milioni di euro e annunciato che il Cda ha deliberato di non proporre la distribuzione di dividendi.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

La prima seduta della settimana di Wall Street dovrebbe aprirsi in positivo: il derivato sul Dow Jones registra un +0,3%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,16% e il future sul Nasdaq sale dello 0,12%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib in solido rialzo

In avvio di seduta il Ftse Mib passa di mano a 24.364,5 punti (+1,04%), il Cac40 sale dello 0,58%, il Dax dello 0,35% ed il Ftse100 segna un +0,59%.

Sul fronte dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund si attesta a 93 punti base (+0,78%).

Nei primi scambi Stellantis guadagna il 3,5% dopo la rettifica di prezzo a seguito del dividendo straordinario.

Avvio con un +0,6% di Enel che ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale sulle azioni ordinarie e sulle American Depositary Shares (“ADS”) di Enel Américas, fino a un massimo di 7.608.631.104 azioni, pari al 10% del capitale.

Il corrispettivo complessivo massimo dell’operazione è di circa 1.065,2 miliardi di pesos cileni (1,2 miliardi di euro).

Inizio di settimana positivo per Saipem (+1,27%). Il gruppo guidato da Francesco Caio ha chiuso l’esercizio 2020 con una perdita di 1.136 milioni di euro, contro i +12 milioni del 2019. Il cda ha deliberato di non proporre all’assemblea la distribuzione di dividendi.

Borse Asia: Nikkei chiude positivo

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, segna un +0,21%, il China A50 ha terminato con un -2,07% ed il Nikkei ha chiuso con un +0,17%.

Incremento dello 0,09% per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: nuovi record per il Dow, Nasdaq in rosso

Nuovi massimi storici per le borse USA: la seduta di venerdì del Dow Jones si è chiusa con un +0,9% a 32.778,64 punti (massimo intraday a 32.793,32 punti), lo S&P500 ha chiuso con un +0,1% ed il Nasdaq ha segnato un -0,59%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.