Banche italiane: quanto ci sta costando salvarle?

Negli ultimi anni il salvataggio delle banche italiane in difficoltà è costato svariati miliardi di euro. Il conto dal 2015 a oggi

Banche italiane: quanto ci sta costando salvarle?

Quanti soldi ci è già costato il salvataggio delle banche italiane? Una domanda lecita alla luce delle ultime difficoltà di Banca Popolare di Bari.

Dopo il commissariamento (avvenuto nella giornata di venerdì 13 dicembre) il Governo ha approvato l’atteso decreto con il quale ha tentato di evitare il baratro alla pugliese. Al centro del dibattito un finanziamento da 900 milioni di euro da destinare alla ripresa della stessa.

Non è la prima volta che l’esecutivo interviene in favore delle banche italiane. Per questo anche i più curiosi sono tornati a chiedersi quanto ci è costato fino ad oggi salvare gli istituti in alto mare.

Salvataggio banche italiane: quanto ci costa?

Sul tema un’interessante indagine svolta dagli analisti di Equita Sim, secondo i quali dal 2015 a oggi, il salvataggio delle banche italiane è già costato complessivamente 33 miliardi di euro.

Su questo ammontare totale, circa 21 miliardi sono stati sborsati dallo Stato, che ha destinato i propri soldi soprattutto al recupero di Popolare di Vicenza e Veneto Banca (più comunemente note come “le banche venete”).

Altri 4 miliardi di euro, invece, sono stati concessi a Monte Dei Paschi di Siena. A breve, tra l’altro, lo stesso Stato dovrà comunicare le modalità con cui intende uscire dal capitale dell’istituto.

In linea di massima, più e più volte l’Italia ha tentato (per quanto potuto e in osservanza della normativa sugli aiuti statali) di evitare il baratro ai suoi istituti. Il caso della Popolare di Bari è stato soltanto l’ultimo di una lunga serie.

Se 21 miliardi sono giunti dalle casse pubbliche, comunque, altri 11 miliardi sono stati trovati all’interno dello stesso sistema che ha contribuito (seppur in misura inferiore) al salvataggio delle banche italiane negli ultimi anni.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Banche

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Cristina Ciccarelli • 1 mese fa

Hanno tanti tabù pertanto non sanno fare neanche i conti.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.