Allarme Volkswagen: dovrà risarcire i proprietari delle auto per Dieselgate

Con una sentenza destinata a fare parecchio rumore, la Corte federale di giustizia tedesca ha stabilito che Volkswagen dovrà risarcire i proprietari delle auto coinvolte nel Dieselgate.

Allarme Volkswagen: dovrà risarcire i proprietari delle auto per Dieselgate

Decisione storica della Corte federale di giustizia tedesca. Con una sentenza destinata a sconvolgere, ancora di più, il mercato dell’auto, l’assise ha stabilito che il colosso tedesco Volkswagen deve risarcire i proprietari di auto con motore diesel coinvolti, loro malgrado, nello scandalo delle emissioni, il Dieselgate.

Scoppiato cinque anni fa, il Dieselgate ha fatto emergere che Volkswagen, e altre case automobilistiche, hanno falsificato, tramite modifica alla centralina, i dati sulle emissioni delle auto munite di motore diesel.

Corte giustizia: risarcimento Volkswagen in base ai Km

La vicenda nasce dalla causa intentata da un querelante dello stato della Renania-Palatinato, un Land che si trova nella parte occidentale della Germania. L’automobilista ha chiesto a Volkswagen il rimborso completo dei 31.500 euro spesi per acquistare nel 2014 una VW Sharan.

Come sentenziato dalla Corte federale di giustizia, Volkswagen dovrà pagare agli automobilisti un importo calcolato sulla base del chilometraggio effettivo dell’auto.

Corte giustizia: clienti Volkswagen danneggiati

La decisione della Corte tedesca sul Dieselgate di Volkswagen è destinata a fissare un precedente particolarmente importante che coinvolgerà le migliaia di persone che hanno acquistato veicoli dotati di dispositivi in grado di imbrogliare sui test delle emissioni.

Nella pratica, la Corte federale tedesca ha condannato Volkswagen perché ha riconosciuto il danno che l’acquirente ha subìto acquistando un auto con la centralina truccata.

Per questo caso, la Corte ha riconosciuto all’acquirente dell’auto Volkswagen non il risarcimento complessivo, ma un importo di 25.616 euro a causa dell’usura derivante dall’utilizzo.

Dax tonico, azioni Volkswagen in rosso

Per chiudere la vicenda legata al Dieselgate, Volkswagen ha finora raggiunto intese extragiudiziali con circa 235 mila clienti tedeschi per un ammontare di 750 milioni di euro. Con la sentenza odierna si potrebbe arrivare ad una rapida definizione delle circa 60 mila cause pendenti nei tribunali tedeschi.

Sul Dax, che al momento sale dell’1,76% a 11.268 punti, le azioni Volkswagen passano di mano a 132,2 euro, -0,44% rispetto al dato precedente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories