Pensioni esodati ultime notizie: salvaguardie uno spreco di soldi?

Ultime notizie su pensioni esodati e salvaguardie: tolgono risorse ad altri interventi? Ecco come stanno le cose.

Pensioni esodati e salvaguardie, ecco le ultime notizie che lasciano spazio a non pochi dubbi: l’ottava salvaguardia toglie risorse ad altri interventi?

Sono molte le tutele introdotte dallo Stato a vantaggio degli esodati, l’ultima delle quali (settima salvaguardia) approvata dal Governo Renzi con la legge di stabilità 2016 ha il fine di correggere gli errori della legge Fornero sulle pensioni.

Di recente è stata introdotta anche un’altra misura dalla Commissione Lavoro alla Camera: l’ottava salvaguardia. Il disegno permetterà a circa 32 mila esodati di andare in pensione anticipata con le norme antecedenti alla legge Fornero del 2011, ma nonostante i buoni propositi ha scatenato diverse polemiche.

Sono in corso numerosi dibattiti riguardo la riforma pensioni e si accende lo scontro tra i favorevoli e i contrari all’ottava salvaguardia, quest’ultimi convinti che tolga fondi per altri interventi.

Ci sarà dunque l’approvazione del disegno di legge sull’ottava salvaguardia a favore degli esodati? Difficile dirlo, ma da più parti si chiede la realizzazione dell’intervento in tempi brevi e si suggerisce di sfruttare i fondi risparmiati con la legge Fornero.

Ancora molto si potrebbe fare con le risorse già stanziate dal Governo, ne è convinto Cesare Damiano, che difende l’ottava salvaguardia a spada tratta.

Contro di lui si è espresso Tito Boeri, Presidente INPS, convinto che con i soldi dell’ottava salvaguardia si potevano finanziare ben dieci anni di reddito minimo per chi perde il lavoro tra i 55 e i 65 anni, sostenendo in sostanza che le salvaguardie per le pensioni esodati sono uno spreco di soldi.

Vediamo allora di fare chiarezza sulle ultime notizie relative alle pensioni esodati e salvaguardie, confrontando le posizioni dei pro e dei contro.

Pensioni e salvaguardie: uno spreco di soldi?

Cesare Damiano difende le salvaguardie a favore degli esodati per porre rimedio alla riforma delle pensioni targata Fornero, ma il presidente INPS Tito Boeri si scaglia contro l’ottava salvaguardia sostenendo che toglie risorse ad altri interventi e che è uno spreco di soldi.

Il punto di Damiano è che il costo delle salvaguardie rappresenta solo l’1,28% degli 80 miliardi di risparmi previdenziali che idealmente saranno conseguiti fino al 2022.

Damiano ricorda inoltre che ci sono ampie manovre di intervento sul capitolo tutele pensioni e che le salvaguardie sono la miglior cosa mai decisa a favore dei pensionati dal Governo Monti.

Non la pensa in questo modo Boeri, che anche se non mette in dubbio l’utilità delle salvaguardie che danno la possibilità andare in pensione con i criteri pre-Fornero, ha dichiarato che con quegli stessi soldi risparmiati si poteva fare di più per i disoccupati over 55.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO