Azionario USA: Oracle stenta il rialzo, cautela in attesa della trimestrale

Analisi tecnica del titolo Oracle: visione cauta, considerando i dati trimestrali prossimi e lo stentare di un movimento a rialzo.

Oracle (ORCL), una delle società componenti dello S&P 500 impegnata nello sviluppo di software, rispetto all’inizio dell’anno ha fatto peggio dell’indice in cui è compresa, perdendo circa il 19% contro il 6.70% dello S&P 500.

Il titolo Oracle sembra continuare a stentare e a mostrare difficoltà nell’impostare una fase di rialzo, anche di breve periodo.

Ad oggi le azioni di Oracle hanno un P/E stimato di 13.37 e una crescita del dividendo negli ultimi 5 anni del 20% circa, ma questo non sembra bastare a suscitare l’interesse degli investitori che, anzi, dopo l’ultima trimestrale hanno letteralmente abbandonato il titolo facendolo scivolare da 45 dollari fino ad un minimo di 35 dollari ad azione.

La seconda trimestrale di Oracle, infatti, ha deluso le aspettative degli analisti dando il via ad un vero e proprio sell-off, sul quale poi si è andato ad aggiungere lo storno generale dei mercati.

Dopo aver segnato il minimo dell’anno a 35.14, il titolo sembrerebbe aver arrestato la sua discesa, cercando di creare una base su questi livelli e provando a recuperare qualcosa in termini di prezzo.

Questo recupero si è fermato con il raggiungimento della resistenza in area 37.30, vero e proprio ostacolo.

Cautela su Oracle, ecco perché
La view attuale sul titolo rimane ancora di prudenza per due motivi.
Il primo, quello principale, riguarda la trimestrale che verrà pubblicata il 16 di settembre e qualora fosse negativa porterebbe il titolo a rompere i supporti di minimo in area 35.14.

Il secondo invece è puramente tecnico poiché, sebbene il DMI abbia una divergenza aperta, attualmente stenta a dare segni di chiusura, quindi si potrebbe rivalutare il titolo solo se riuscisse a superare il primo livello di resistenza, con buoni volumi.

Ciò comporterebbe un movimento a chiusura della divergenza che se confermato si potrebbe anche fissare un primo Target price in area 38.40.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.