Equity Crowdfunding: le migliori piattaforme in Italia

7 gennaio 2021 - 13:25 |

Bypassare le banche e ottenere finanziamenti dagli utenti del web, attraverso portali che fanno incontrare startup e finanziatori: ecco le migliori piattaforme di equity crowdfunding in Italia per numero di progetti pubblicati, campagne chiuse con successo, numero di investitori e capitali raccolti.

Equity Crowdfunding: le migliori piattaforme in Italia

Equity Crowdfunding, ovvero sostenere le startup innovative e le PMI investendo una somma di denaro in cambio di quote societarie (equity) attraverso siti internet autorizzati che svolgono il ruolo di intermediari tra la folla di investitori e le imprese.

La raccolta fondi tramite questi portali è un fenomeno che anche in Italia sta trovando terreno sempre più fertile. Pensiamo che, se nel 2017 il crowdfunding azionario nel nostro Paese ammontava a 11.586 milioni di euro, il capitale totale raccolto nel primo semestre del 2020 attraverso l’equity crowdfunding ha preso il volo, raggiungendo i 76 milioni di euro nonostante la crisi sanitaria ed economica dovuta al Covid-19. E il trend è in crescita: nel 2021 si prevede una raccolta che potrebbe raggiungere i 60 milioni di euro.

Investire nelle imprese tramite forme di finanza alternativa conviene ai finanziatori anche perché possono usufruire di agevolazioni e benefici fiscali sia in caso di persone fisiche che di aziende.

Conosciamo meglio le migliori piattaforme di equity crowdfunding del 2021 autorizzate da Consob: la nostra Top 5 per orientarsi nell’universo degli investimenti alternativi.

CrowdFundMe

L’unica piattaforma di crowdinvesting quotata a Piazza Affari e la prima per numero di investitori negli anni ha collezionato un successo dopo l’altro. Il 2020 è stato chiuso in bellezza con una campagna record che ha raccolto oltre 2 milioni e 700mila euro con il progetto DeepSpeed, il primo jet navale fuoribordo elettrico brevettato da Sealence Spa. È la prima volta che una startup innovativa raggiunge un risultato del genere.

Tra le aziende lanciate da CrowdFundMe troviamo CleanB&B, startup leader per la gestione di affitti brevi e case vacanza, e Glass2Power, che ha sviluppato la tecnologia per le finestre fotovoltaiche del futuro.

Mamacrowd

La piattaforma ideata e gestita da SiamoSoci e lanciata nel 2016 si conferma piattaforma leader in Italia per raccolta di capitali (sfiorati i €34 milioni al 30/06/2020) e seconda per numero di campagne attivate. Nel 2020 ha ampliato la sua offerta aprendo al real estate crowdfunding con un progetto di sviluppo immobiliare puro, G311 - Green Living, che ha raccolto 2,7 milioni di euro.

Secondo i dati riportati dall’azienda, finora Mamacrowd ha finanziato più di 100 progetti di startup e PMI innovative, attirato oltre 82mila investitori e raccolto quasi 45 milioni e mezzo di euro di investimenti.

Mamacrowd in Italia è anche uno dei portali di crowdinvesting più attenti al settore della green economy e tra i più attivi nel proporre progetti con impatto positivo sull’ambiente.

200 Crowd

In Italia è la piattaforma di riferimento per l’ecosistema fintech. Stiamo parlando di 200 Crowd, ex Tip Ventures, che con quasi 20 milioni di euro di capitale raccolto dall’avvio rientra tra le prime 7 piattaforme per raccolta di capitale (Fonte: 4° report Crowdinvesting 2020 del PoliMi).

Il portale fondato da Matteo Masserdotti e Carlo Saccone ha ospitato campagne di successo come quelle di SplittyPay, GrowishPay, Alfonsino, Soisy e Sixth Continent, che ha sfiorato i 2 milioni di euro di raccolta da oltre 900 investitori.

Backtowork24

Con €13,55 milioni raccolti nell’ultimo anno, il portale fondato da Carlo e Alberto Bassi nel 2012 con l’obiettivo di veicolare investimenti e competenze manageriali verso le piccole imprese è sul podio delle piattaforme di equity crowdfunding che hanno raccolto più capitale nell’ultimo anno.

Un risultato spinto sia dai progetti di crowdinvesting immobiliare presenti sulla piattaforma sia dalla colossale campagna di e-Novia Spa tramite la società veicolo Fin-Novia Srl. Si tratta di una delle raccolte tramite equity crowdfunding più grandi in Europa (7,6 milioni di euro).

La società è partecipata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Walliance

Walliance è la prima piattaforma italiana di equity crowdfunding per il Real Estate che permette agli utenti di scegliere direttamente online il progetto immobiliare di proprio gradimento e su cui investire anche solo 500 euro. Il tutto comodamente da casa via computer o smartphone, con zero costi di iscrizione e di commissioni.

Trentina di nascita (è stata fondata dalla Bertoldi Holding di Giacomo e Gianluca Bertoldi) e autorizzata da Consob nel marzo 2017, finora Walliance ha già raccolto quasi 30 milioni di euro di investimenti e finanziato 23 progetti, posizionandosi tra i top player italiani per finanziamenti tramite equity crowdfunding.

Tra le campagne del 2020 citiamo quella del progetto immobiliare Venezia M87, che ha raggiunto l’obiettivo di raccolta 600mila euro, e Brooklyn 669 St. Marks Avenue, che in poche ore ha raccolto 1,6 milioni di euro, e Bologna C16, lanciata a fine dicembre e che ha già superato l’obiettivo di raccolta minimo con un overfunding del 185%.

A gennaio 2020 ha costituito Walliance France sas e ottenuto l’autorizzazione dall’autorità competente francese a operare anche in Francia.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories