200Crowd: bell’esempio di fintech che sostiene il fintech

Il famoso portale di equity crowdfunding, dopo aver lanciato la campagna record per una startup del settore, diventa punto di riferimento per le realtà fintech in Italia.

200Crowd: bell'esempio di fintech che sostiene il fintech

Il fintech ha un nuovo alleato e punto di riferimento in Italia. Si tratta di 200Crowd, piattaforma che fa incontrare le migliori startup in cerca di capitali per crescere e gli investitori a caccia di nuove (e innovative) opportunità di guadagno. Il portale, tra i più attivi e vitali del panorama nazionale, ha annunciato la propria specializzazione nel Fintech.

Le imprese che raccoglieranno capitali su 200Crowd potranno usufruire di know how e competenze specifiche nella finanza tecnologica, oltre a un pool di investitori altamente qualificati e particolarmente attenti al settore.

Uno step naturale per l’equity crowdfunding, che per definizione appartiene al mondo della tecnofinanza, ma lo è ancor di più per 200Crowd, che tra le altre cose respira il fintech quotidianamente, avendo la sede al 32 di via Sassetti a Milano.

La piattaforma fondata nel 2014 da Matteo Masserdotti e Carlo Saccone ha ospitato la campagna record di Soisy, la prima in ambito fintech a superare il milione di euro e una delle operazioni di equity crowdfunding più rapide in Italia. La raccolta fondi della piattaforma di p2p lending che consente ai clienti degli e-commerce convenzionati di fare acquisti online pagando a rate ha chiuso la campagna a quota 1 milione 250mila euro in soli 8 giorni. Scopri le migliori campagne di equity crowdfunding del 2018

200Crowd diventa, così, la prima piattaforma di equity crowdfunding che punta a sostenere e far crescere le migliori realtà dell’ecosistema fintech italiano. Un mercato in fermento, sebbene ancora indietro rispetto a paesi come USA e Cina dove nel 2018 gli investimenti hanno toccato i 14 miliardi di euro. Pensiamo che è stata una insurtech (Prima Assicurazioni) a ricevere il più alto investimento di venture capital, pari a 100 milioni di euro, mentre due fintech - Credimi e Satispay - sono nella top 10 delle startup più finanziate nel corso dell’anno.

“Le competenze e i contatti che abbiamo acquisito al Fintech District dove abbiamo sede e dove sono raccolte le migliori aziende della finanza tecnologica, sia a livello nazionale che internazionale, sono stati fondamentali per questa evoluzione. Mettendole a disposizione delle aziende che si affideranno a noi siamo sicuri di offrire quel valore indispensabile per incoraggiare la crescita dell’ecosistema Fintech nel nostro Paese” ha detto Matteo Masserdotti, CEO di 200Crowd.

Negli ultimi mesi il portale ha ospitato un’altra campagna di successo: quella di SplittyPay, piattaforma di pagamento per acquisti di gruppo, che è andata in overfunding con 150mila euro di capitali raccolti su un obiettivo iniziale di 80mila euro.

A fine gennaio la campagna di GrowishPay su 200Crowd siglerà la practice della piattafoma nel settore: la raccolta di capitali della scaleup leader in Italia nei social payment durerà 2 mesi e mira al raggiungimento di 150mila euro di target minimo.

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Crowdfunding

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.