Concorso docenti 2016, presentazione titoli all’orale: modalità, termini e novità

Concorso a cattedra 2016, ultime novità: i titoli dichiarati e non documentabili possono essere presentati il giorno della prova orale. Modalità, termini e istruzioni per la presentazione dei titoli.

Concorso docenti 2016, ultimissimi aggiornamenti: i primi avvisi pubblicati dagli USR chiariscono modalità e termini entro cui presentare i titoli dichiarati e non documentabili con autocertificazione. La novità è che, a differenza di quanto riportato nel bando di concorso, la presentazione dei titoli può avvenire anche il giorno stesso della prova orale.

I bandi regionali del concorso scuola 2016 prevedono determinate modalità e termini relativi ai titoli dichiarati nella domanda di partecipazione e danno istruzioni riguardo l’autocertificazione sostitutiva della dichiarazione dei titoli.

Al punteggio della prova scritta e orale del concorso docenti 2016, infatti, si aggiungono i punti dei titoli posseduti dai candidati che vengono valutati ai fini dell’ingresso e posizione in graduatoria.

I candidati hanno fatto la dichiarazione dei titoli al momento della presentazione della domanda per il bando di concorso, e ora gli Uffici Scolastici Regionali stanno rendendo note le modalità e i termini con cui presentare i titoli dichiarati e non documentabili in vista della prova orale.

Concorso docenti, ultime news: presentazione titoli anche il giorno dell’orale

Secondo quanto scritto sui bandi regionali del concorso a cattedra 2016, i candidati devono presentare i titoli entro 15 giorni dalla ricezione, tramite email, della comunicazione del superamento della prova orale.

USR Molise e USR Lazio hanno avvisato che i candidati possono presentare i titoli il giorno stesso della prova orale motivando la decisione con il fatto di permettere alle commissioni di accelerare la procedura per la stesura delle graduatorie di merito.

In ogni caso nell’avviso è riportata anche la possibilità per i candidati di presentare i titoli dichiarati secondo le modalità indicate nel bando di concorso, ovvero entro 15 giorni dalla ricezione dell’email che comunica il superamento della prova orale.

A quanto pare gli USR hanno fretta di concludere le procedure concorsuali perché temono di non riuscire a fare le immissioni in ruolo a.s. 2016/2017 entro il 15 settembre, nonostante la data sia stata posticipata.

I titoli che non possono essere documentati con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva sono quelli risultanti da “atti sanitari o nella disponibilità di soggetti privati”. In questo caso i titoli devono essere presentati in copia originale o in copia dichiarata conforme all’originale autenticata dal candidato allegando la fotocopia del proprio documento di identità.

Tra i titoli in questione, quindi non soggetti alla possibilità di autocertificazione, troviamo pubblicazioni, master conseguiti presso istituti privati, articoli, titoli che danno luogo alla riserva dei posti...

Concorso docenti 2016: modalità presentazione dei titoli

Le indicazioni in merito alla dichiarazione, presentazione e valutazione dei titoli dei candidati al concorso scuola 2016 sono state fornite dagli Uffici Scolastici Regionali.

Devono essere presentati solo ed esclusivamente i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione al bando concorso scuola 2016 non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva.

I titoli possono essere presentati secondo queste modalità:
1) a mano, il giorno stesso di svolgimento della prova orale, previa notizia dell’effettivo superamento, direttamente al Presidente della Commissione giudicatrice;

2) a mano, entro e non oltre i 15 giorni successivi all’espletamento della prova. Sede e orari saranno indicati direttamente dal Presidente della Commissione giudicatrice durante ogni sessione di prova e riportati dallo stesso nella comunicazione affissa al termine della sessione giornaliera all’Albo dell’Istituto sede di prova;

3) tramite raccomandata o pacco corriere da far pervenire entro e non oltre i 15 giorni successivi al superamento della prova orale, sempre da indirizzare alla sede indicata dal Presidente della Commissione giudicatrice nella comunicazione affissa al termine della sessione giornaliera all’Albo dell’Istituto sede di prova.

Nella nota si raccomanda ai candidati di non aspettare l’ultima data di scadenza per consegnare i titoli, ma di presentarli il prima possibile in modo da agevolare le procedure effettuate dallecommissioni giudicatrici per stilare le graduatorie di merito.

Concorso docenti 2016, modalità e termini presentazione titoli: calendario prove orali

Alcune Regioni hanno pubblicato il calendario delle prove orali sul sostegno della scuola primaria e dell’infanzia. L’attribuzione del punteggio della prova orale prende tiene in conto la padronanza delle discipline di insegnamento, la capacità di trasmissione e progettazione didattica, anche con riferimento alle tecnologie dell’informazione, e la capacità di comprensione e conversazione nella lingua straniera.

Leggi anche: Concorso docenti 2016: come prepararsi e cosa studiare per la prova orale?

La durata della prova orale è di circa 45 minuti di cui 10 minuti sono incentrati sul colloquio con la commissione. Il punteggio maggiore viene quindi attribuito alla simulazione della lezione, che si effettua sulla traccia estratta dal candidato il giorno prima dell’orale.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.