Rula Jebreal: chi è e quanto guadagna l’ospite di Sanremo 2020

La giornalista e scrittrice palestinese naturalizzata italiana sarà ospite al Festival di Sanremo 2020 con un monologo. Ecco chi è Rula Jebreal: biografia, guadagni e carriera.

Rula Jebreal: chi è e quanto guadagna l'ospite di Sanremo 2020

Rula Jebreal a Sanremo 2020 è diventato un caso mediatico e politico. La giornalista, conduttrice e scrittrice palestinese naturalizzata italiana, finora sconosciuta ai più, ha guadagnato grande popolarità in questi giorni in seguito alla polemica nata dalla sua possibile partecipazione a Sanremo accanto ad Amadeus e al successivo stop deciso dai vertici Rai.

Tutto è nato dal rumor lanciato in anteprima da Dagospia: Rula Jebreal sarebbe stata invitata dal direttore artistico come ospite di una delle 5 serate del Festival. La proposta, però, sarebbe poi stata bloccata dai piani alti della TV di Stato per paura che la discussione su politica e attualità oscurasse gli artisti e le canzoni. In particolare la Rai è stata accusata di non volere la Jebreal a Sanremo perché condizionata dalla politica sovranista e di destra. Sempre il sito di D’Agostino ha svelato il compenso di Rula Jebreal a Sanremo, pari secondo i rumors a 25mila euro. La querelle sulla sua ospitata al Festival si è così spostata immancabilmente sul cachet.

Sulla questione sono intervenuti ministri, deputati, rappresentanti del mondo dello spettacolo e della cultura, e dopo giorni di botta e risposta al vetriolo, ecco arrivare la conferma che la giornalista sarà al Festival di Sanremo 2020 con un monologo sulla violenza sulle donne. Scopriamo allora chi è Rula Jebreal e quanto guadagna.

Ti può interessare anche Amadeus quanto guadagna? Stipendio e cachet del conduttore Rai

Chi è Rula Jebreal? Biografia, età, carriera e vita privata

Rula Jebreal è una giornalista e scrittrice palestinese naturalizzata italiana. Nata a Haifa (Israele) nel 197 (ha 46 anni), figlia di un imam e guardiano di una moschea, ha avuto un’infanzia particolare a causa del suicidio della madre (che aveva subito uno stupro) quando Rula aveva solo 5 anni.

Insieme alla sorella, cresce in collegio/orfanotrofio a Gerusalemme, dove resta fino al 1991. Nel 1993 riceve una borsa di studio dal governo italiano per studiare fisioterapia all’Università di Bologna, dove si laurea.

Verso la fine degli anni 90 Rula inizia a collaborare con Il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione, occupandosi di cronaca, temi sociali e politica estera. È poi arrivata a La7 con la trasmissione Diario di guerra e come curatrice della rassegna stampa, fino alla conduzione dell’edizione notturna del tg. Da qui in poi la sua carriera come conduttrice è in discesa: la Jebreal condurrà Pianeta7, rubrica di approfondimento di esteri, Omnibus e Omnibus Estate, Annozero al fianco di Michele Santoro, Onda Anomala su RaiNews24 e Mission - Il mondo che il mondo non vuole vedere su Rai 1 accanto a Michele Cucuzza.

Rula Jebreal è anche autrice di romanzi e saggi: per Rizzoli ha pubblicato La strada dei fiori di Miral da cui è stato tratto il film Miral, La sposa di Assuan e il saggio Divieto di soggiorno. L’Italia vista con gli occhi dei suoi immigrati.

Nel 2017 è stata una delle 7 donne di successo omaggiate da Yvonne Sciò nel suo documentario Seven Woman anche per via del suo impegno sociale con il film Miral di cui è anche sceneggiatrice.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Rula Jebreal ha una figlia, Miral, nata dalla relazione con l’artista Davide Rivalta. Ha vissuto a lungo a New York col compagno Julian Schnabel, regista del film Miral conosciuto nel 2007; è stata sposata dal 2013 al 2016 con il banchiere americano Arthur Altschul Jr, figlio di un partner di Goldman Sachs.

Presente sui social network, su Instagram Rula Jebreal ha quasi 22mila follower con cui condivide i suoi punti di vista e i suoi interventi in TV e sui giornali sui temi di politica estera, società e ambiente.

A febbraio 2020 dovremmo vedere Rula Jebreal ospite a Sanremo, dove interverrà con un monologo sulle donne vittime di violenza nella prima serata del Festival.

Leggi anche Sanremo 2020: date, cantanti in gara, ospiti e anticipazioni

Dopo giorni di aspre polemiche, la stessa giornalista ha spiegato cosa è successo con la Rai. In un’intervista a Repubblica Rula ha raccontato:

“mi hanno chiamata pregandomi di fare un passo indietro e di rinunciare spontaneamente. Lì c’è un brutto clima e gli attacchi sono partiti da persone a lui vicine (riferendosi a Salvini). Ho mandato loro un messaggio con scritto che se vorranno censurarmi dovranno assumersene le responsabilità. Evidentemente qualcuno si è spaventato che venisse offerta una ribalta a italiani nuovi, a persone diverse come me che appartengono a un’Italia inclusiva, tollerante e aperta al mondo. Impegnata in missioni di dialogo e di pace”.

Quanto guadagna Rula Jebreal

Non conosciamo nel dettaglio la sua situazione economica, ma possiamo dire che stipendio e guadagni di Rula Jebreal derivino principalmente dal suo lavoro come giornalista, conduttrice TV e ospitate nei talk show come esperta di politica estera.

Secondo il portale Celebstrendingnow il patrimonio netto della giornalista italo-israeliana raggiunge il milione di euro, ma il dato è da prendere con le pinze. Quello che sappiamo è che il nome della Jebreal non appare nella classifica dei conduttori più ricchi in Italia.

Al momento non sono stati resi noti i cachet degli ospiti di Sanremo 2020, ma dalle anticipazioni Rula Jebreal potrebbe essere pagata 25.000 euro per la sua presenza al Festival. Restiamo in attesa di novità e ulteriori aggiornamenti.

Iscriviti alla newsletter Altre Rubriche

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.