Borsa Oggi, 7 aprile 2022: Ftse Mib chiude in rosso, rally di Atlantia

Luca Fiore

07/04/2022

07/04/2022 - 18:00

condividi

Dopo una prima parte positiva, la Borsa oggi, 7 aprile 2022, ha terminato la giornata in calo. La performance migliore del Ftse Mib è stata registrata da Atlantia dopo la conferma dell’offerta da parte di Florentino Perez. Nuovo calo per il prezzo del petrolio.

Borsa Oggi, 7 aprile 2022: Ftse Mib chiude in rosso, rally di Atlantia

Chiusura in rosso per la Borsa oggi. Sul Ftse Mib spicca il balzo di Atlantia (+6,87%): la Acs di Florentino Perez ha confermato l’interesse ad acquisire il business autostradale.

Dopo che dai verbali della Fed è emerso che la riduzione del bilancio dovrebbe avvenire più rapidamente del previsto e che già nel meeting di marzo diversi membri erano orientati ad incrementare i tassi di 50pb, oggi è stato il turno delle minute dell’ultima riunione della Banca centrale europea.

Anche in questo caso, i documenti hanno fatto emergere un approccio da “falco” con la constatazione che il momento in cui occorrerà alzare il benchmark anche in Europa si avvicina sempre di più.

Al terzo calo consecutivo, il future sul petrolio Brent scende dell’1,7% a 99,3 dollari al barile mentre l’eurodollaro avanza dello 0,1% a 1,0899.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib, utilities in controtendenza

La giornata del Ftse Mib si è chiusa in calo dello 0,59% a 24.302,71 punti.

Le aziende di pubblica utilità si sono mosse in controtendenza con il +3,38% di Hera, il +2,88% di A2A ed il +1,39% di Terna.

Incremento del 2,16% per Telecom Italia in scia delle indiscrezioni sull’interessamento di nuovi fondi di investimento per gli asset del gruppo.

Lo spread Btp-Bund è sceso del 2,4% a 164 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib incrementa i guadagni

A metà seduta il Cac40 sale dello 0,77%, il Dax dello 0,58% ed il Ftse Mib guadagna l’1,1%.

Nel comparto energetico Eni sale di mezzo punto percentuale, stando ai ben informati avrebbe scoperto un imponente giacimento di gas naturale, mentre Saipem scende dello 0,14%.

Quest’ultima ha annunciato di essersi aggiudicata un nuovo contratto per servizi di manutenzione in Mozambico per circa 150 milioni di dollari.

Future Wall Street in positivo

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones non fa registrare variazioni di rilievo, quello sullo S&P500 avanza dello 0,23% ed il derivato sul Nasdaq sale dello 0,46%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib a 24.600 punti

Poco dopo l’avvio delle contrattazioni, il Ftse100 scende dello 0,28%, il Cac40 avanza dello 0,44% ed il Dax registra un +0,15%.

Segno più anche per Milano, dove il Ftse Mib passa di mano a 24.600,61 punti, +0,63% rispetto al dato precedente.

Avvio in rosso di un punto percentuale per le azioni Assicurazioni Generali dopo che l’Ad Philippe Donnet, che l’attuale Cda punta a confermare, ha detto che il piano presentato da Francesco Gaetano Caltagirone potrebbe impattare sui dividendi.

Meno 0,27% per Eni che, stando ai ben informati, avrebbe scoperto, al largo di Abu Dhabi, un imponente giacimento di gas naturale.

Lo spread Btp-Bund arretra dell’1,5% a 165 punti base.

Borse Asia: Tokyo sotto 27 mila punti

L’indice Hang Seng arretra dell’1%, il China A50 ha chiuso con un -0,84% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato in calo dello 0,63%.

A Tokyo, il Nikkei è sceso dell’1,69% portandosi a 26.888,57 punti.

Wall Street: decisa contrazione per il Nasdaq

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,42%, lo S&P500 ha terminato con un -0,97% ed il Nasdaq ha segnato un -2,22%.

Argomenti

# Italia
# ENI

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.