Borsa Oggi, 18 giugno 2021: profondo rosso per il Ftse Mib

Luca Fiore

18/06/2021

18/06/2021 - 17:59

condividi

Deciso segno meno per la Borsa oggi, 18 giugno 2021. Sul Ftse Mib spiccano le vendite sui titoli industriali e sul comparto bancario. Spread in forte rialzo.

Borsa Oggi, 18 giugno 2021: profondo rosso per il Ftse Mib

Seduta in forte territorio negativo per la Borsa oggi: sul Ftse Mib spiccano le vendite sui titoli industriali e su quelli del comparto bancario.

Il future con consegna agosto sul petrolio Brent quota in rosso di mezzo punto percentuale a 72,7 dollari al barile mentre l’eurodollaro si attesta a 1,18547 (-0,43%).

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib, banche e industriali in rosso

La settimana del Ftse Mib si è chiusa a 25.218,16 punti (-1,93%) mentre lo spread BTP-Bund ha segnato un rialzo di oltre 5 punti percentuali a 107 punti base.

Giornata di vendite sui titoli del comparto bancario (-4,3% di UniCredit, -3% di Intesa Sanpaolo) e su quelli del settore industriale (-2,51% di Pirelli e -2,91% per Stellantis).

Per quanto riguarda quest’ultima, la controllata francese Aramis ha fissato il prezzo di quotazione in borsa a 23 euro per azione, al limite inferiore del range precedentemente indicato.

Dopo i guadagni iniziali innescati da una nuova commessa da 140 milioni in Turchia, le azioni Prysmian hanno chiuso con un -0,1%.

Tra i titoli legati al made in Italy, nuovo massimo storico per le azioni Moncler (-0,85%) e +13,31% di Tod’s.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, pesano le vendite sulle banche

A metà giornata Cac40 e Dax fanno registrare, con un +0,22% ed un -0,22%, un andamento speculare mentre il nostro Ftse Mib arretra di mezzo punto percentuale.

Incremento di quasi il 2% per lo spread BTP-Bund a 103 punti base.

Come detto, a penalizzare il Ftse Mib ci sta pensando il comparto bancario: UniCredit perde il 2,48%, BPER l’1,93% ed Intesa Sanpaolo l’1,7%.

In positivo troviamo Prysmian (+0,86%), che si è aggiudicata una commessa da 140 milioni in Turchia, e l’accoppiata formata da A2A (+1,17%) ed Hera (+0,43%).

Future Wall Street: prevista apertura poco mossa

L’ultima seduta della settima a Wall Street dovrebbe aprirsi piatta: il derivato sul Dow Jones registra un +0,06%, quello sullo S&P500 segna un +0,02% e il future sul Nasdaq sale dello 0,2%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib piatto in avvio

A Londra la seduta del Ftse100 inizia con un -0,04%, il Cac40 segna un +0,1%, il Dax un -0,07% ed il Ftse Mib un +0,06% (25.729,56 punti).

Segno più, a 102 punti base, per lo spread BTP-Bund (+1,1%).

Sul Ftse Mib la performance migliore è registrata dalle azioni Prysmian (+2,17%) dopo che la società ha annunciato di essersi aggiudicata una commessa del valore totale di €140 milioni assegnata dalla utility turca TEIAS per progettare, fornire, installare e collaudare due collegamenti in cavo sottomarino ad alta tensione per la trasmissione di energia.

Giornata di recupero per le utilities con il +1,09% di A2A, il +0,79% di Hera ed il +0,2% di Enel.

Secondo le indiscrezioni riportate dai giornali, i soci di minoranza di Aspi, che detengono il 12%, avrebbero deciso di non esercitare il diritto di co-vendita.

Aumento dello 0,7% per Stellantis: la controllata francese Aramis ha fissato il prezzo di quotazione in borsa a 23 euro per azione, al limite inferiore del range precedentemente indicato.

Prese di beneficio sui bancari (-1,38% di UniCredit, -0,74$ di BPER e -0,46% di Mediobanca).

Borse Asia: Tokyo chiude sotto la parità

L’Hang Seng registra un +0,81%, il China A50 ha chiuso con un -0,82% e l’australiano S&P/ASX 200 ha evidenziato un +0,13%.

Debole Tokyo, dove il Nikkei ha segnato un -0,19%.

Wall Street: la seduta del Nasdaq termina in positivo

La seduta del Dow Jones è terminata in rosso dello 0,62%, lo S&P500 ha chiuso invariato (-0,04%) ed il Nasdaq con un +0,87%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.