Borsa Oggi, 15 febbraio 2022: Ftse Mib, BPER Banca spicca il volo

Luca Fiore

15/02/2022

15/02/2022 - 18:04

condividi

Giornata decisamente positiva per la Borsa oggi, 15 febbraio 2022. Sul Ftse Mib bancari in spolvero dopo il via libera alla cessione dell’80% di Banca Carige a BPER Banca. Forte segno meno per il petrolio.

Borsa Oggi, 15 febbraio 2022: Ftse Mib, BPER Banca spicca il volo

Seduta in deciso territorio positivo per la Borsa oggi: sul Ftse Mib i bancari hanno mostrato i muscoli dopo che dal Fondo interbancario di tutela dei depositi è arrivato l’ok all’offerta ricevuta da BPER Banca (+9,15%) per l’80% di Banca Carige (-0,1%).

“Nella riunione del 14 febbraio 2022, gli Organi statutari del FITD hanno approvato all’unanimità un intervento preventivo in favore di Banca Carige [...] per un importo pari a 530 milioni di euro nella forma del versamento in conto capitale da parte del FITD a favore di Carige”.

L’operazione prevede l’acquisto a prezzo simbolico della partecipazione detenuta dal FITD e dallo Schema volontario in Carige (circa 80%) e del prestito subordinato emesso da Carige nel 2018 per un corrispettivo di 5 milioni di euro.

Nel comparto bancario, giornata decisamente positiva anche per il Banco BPM (+2,89%), che in attesa di novità da Piazza Gae Aulenti ha incassato la promozione di Morgan Stanley ad “overweight”, Intesa Sanpaolo (+3,09) e UniCredit (+2,13%).

Per quanto riguarda la questione ucraina, dopo le indicazioni positive di ieri, nel giorno dell’incontro tra Putin e il cancelliere tedesco Scholz le truppe russe hanno iniziato le operazioni di ritiro.

L’allentamento delle tensioni sta spingendo al ribasso il prezzo del petrolio, il future sul Brent scende del 3,5% a 93,1 dollari, mentre l’eurodollaro guadagna mezzo punto percentuale a 1,1366.

Borsa Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib di poco sotto i 27 mila punti

La giornata del Ftse Mib si è chiusa a 26.967,98 punti (+2,09%) mentre lo spread ha ritracciato nella seconda parte chiudendo stabile a 166 punti base.

Tra gli energetici, Eni ha lasciato sul campo l’1,14% mentre le azioni Saipem hanno chiuso con un +0,53%.

Il Tribunale di Algeri ha condannato la società, che presenterà appello con sospensione degli effetti della sentenza, a pagare un’ammenda e risarcimenti danni per importi complessivamente equivalenti a circa 192 milioni di euro.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib di nuovo in direzione 27 mila

A metà seduta il Cac40 guadagna l’1,6%, il Dax l’1,66% ed il Ftse Mib l’1,84% (26.900 punti).

L’allentamento delle tensioni sta facendo arretrare anche lo spread: dopo i guadagni iniziali, il differenziale Btp-Bund quota 166 punti base.

Future Wall Street in positivo

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones registra un +1,14%, quello sullo S&P500 avanza dell’1,46% ed il derivato sul Nasdaq sale del 2,07%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, risparmio gestito in evidenza

Nei primi scambi il Ftse100 guadagna lo 0,84%, il Cac40 sale dell’1,11% ed il Dax dello 0,84%.

A Milano il Ftse Mib quota 26.718,41 punti, +1,15% sul dato precedente.

Tra le performance migliori troviamo anche quelle di Banca Generali (+3,12%), Banca Mediolanum (+2,52%) e FinecoBank (+2,61%).

Dal fronte titoli di Stato, lo spread Btp-Bund sale di oltre un punto percentuale a 169 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiude in rosso

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un -1,13%, il China A50 ha chiuso con un +0,37% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,51%.

A Tokyo, il Nikkei si è fermato a 26.865,19 punti, -0,79% sul dato precedente.

Wall Street: Nasdaq chiude piatto

La prima seduta della settimana del Dow Jones si è chiusa con un -0,49%, lo S&P500 ha evidenziato un -0,38% ed il Nasdaq ha terminato invariato (+0,03%).

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.