Borsa Milano Oggi, 18 maggio 2021: le banche sostengono il Ftse Mib

Luca Fiore

18/05/2021

18/05/2021 - 18:05

condividi

La Borsa di Milano oggi, 18 maggio 2021, ha chiuso la seduta piatta sostenuta dal buon andamento del comparto bancario. Sul Ftse Mib riflettori puntati sulle azioni Generali e su Stellantis. Eurodollaro sopra 1,22.

Borsa Milano Oggi, 18 maggio 2021: le banche sostengono il Ftse Mib

La seduta della Borsa di Milano oggi si è chiusa in parità: sul Ftse Mib spicca l’andamento delle azioni Generali dopo la trimestrale e quello di Stellantis nel giorno della presentazione della partnership con la taiwanese Foxconn.

Se dal fronte statunitense il presidente della Fed di Dallas, Robert Kaplan, ha ribadito che tra circa un anno potremmo assistere al primo rialzo dei tassi, in Europa riflettori punti sulle parole del n.1 della BCE.

Secondo Christine Lagarde, l’istituto con sede a Francoforte non ha discusso la riduzione del programma di acquisto titoli avviato per contrastare la pandemia. Non c’è una data per la riduzione degli stimoli, ha detto Lagarde, qualsiasi cambiamento dipenderà dai dati.

Il future con consegna luglio sul petrolio Brent quota in rosso di mezzo punto percentuale a 69 dollari al barile mentre l’eurodollaro sale dello 0,5% a 1,22094.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude piatto

La seduta del Ftse Mib si è chiusa a 24.880,45 punti (+0,07%) mentre lo spread ha capitalizzato le parole di Lagarde scendendo a 115 punti base (-2,4%).

A Piazza Affari seduta positiva per il terzetto formato da UniCredit (+0,9%), Banco BPM (+0,7%) e Mediobanca (+0,9%, Fininvest ha ceduto il suo 2% a 174 milioni di euro).

Dopo la diffusione dei conti trimestrali, Assicurazioni Generali ha chiuso con un +0,2%. Stellantis (-0,04%) ha invece presentato la nuova partnership strategica con la taiwanese Foxconn.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, focus su Generali e Stellantis

Il Ftse Mib a metà seduta sale dello 0,63%, il Cac40 dello 0,2% ed il Dax dello 0,29%.

Rosso di un punto percentuale per lo spread a 117 punti base.

Aumento di quasi un punto percentuale per Assicurazioni Generali (+0,96%) dopo la presentazione dei conti mentre Mediobanca sale delllo 0,74% in scia della notizia che Fininvest ha ceduto il suo 2% a 174 milioni di euro.

Già partner nello sviluppo del progetto Airflow Vision concept, Stellantis (+1,01%) e la taiwanese Foxconn hanno presentato una partnership per Digital Cockpit, display e di strumenti per auto, e servizi connessi personalizzati. La nuova joint venture si chiamerà Mobile Drive.

«Mobile Drive unirà l’esperienza di Stellantis nella progettazione dei veicoli a 360° e le sue competenze ingegneristiche, con la capacità di Foxconn di sviluppare a livello globale software e hardware per smartphone e elettronica destinata al consumatore finale», riporta la nota della casa automobilistica.

Future Wall Street: prevista apertura positiva

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,27%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,32% e il future sul Nasdaq sale dello 0,72%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Generali sotto i riflettori

Poco dopo l’avvio degli scambi il Ftse Mib quota 25.081 punti (+0,88%), il Cac40 avanza dello 0,59%, il Dax dello 0,65% ed il Ftse100 dello 0,83%.

Lo spread Btp-Bund al momento non fa registrare variazioni di rilievo a 119 punti base (+0,46%).

A Piazza Affari riflettori puntati su Assicurazioni Generali che ha terminato il primo trimestre con un risultato operativo di 1,6 miliardi, +11% rispetto a 12 mesi prima. I premi lordi sono saliti del 4,2% a 19,7 miliardi mentre l’utile netto è passato da 113 a 802 milioni. La compagnia triestina ha confermato le stime.

Tra i bancari, +1,33% di Mediobanca dopo la notizia che Fininvest ha ceduto il suo 2% a 174 milioni di euro. UniCredit (+1,43%) ha ricoperto il ruolo di broker.

Oggi Stellantis (+1,36%) presenterà la nuova partnership strategica con la taiwanese Foxconn.

Borse Asia: borsa Tokyo in spolvero

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, registra un +1,51%, il China A50 ha terminato la seduta con un +0,14% ed il Nikkei ha chiuso con un +2,09%.

Aumento dello 0,6% per l’indice australiano S&P/ASX 200.

Wall Street: seduta all’insegna della debolezza

Ieri la seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,16%, lo S&P500 ha segnato un -0,25% ed il Nasdaq ha terminato con un -0,38%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.