Borsa Milano Oggi, 17 novembre 2021: Ftse Mib, due velocità per Ferrari e Nexi

Luca Fiore

17/11/2021

17/11/2021 - 18:04

condividi

Chiusura in lieve territorio positivo per la Borsa di Milano oggi, 17 novembre 2021. Sul Ftse Mib spicca l’andamento speculare di Ferrari e Nexi dopo le ultime notizie. Denaro anche su UniCredit.

Borsa Milano Oggi, 17 novembre 2021: Ftse Mib, due velocità per Ferrari e Nexi

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta di poco sopra la parità: sul Ftse Mib spicca l’andamento speculare di Ferrari (+3,24%), spinta dalla conferma del giudizio «overweight» da parte di Morgan Stanley con annesso innalzamento del prezzo obiettivo da 265 a 350 dollari, e Nexi (-4,6%).

Quest’ultima ha invece pagato pegno, come del resto tutto il settore in Europa, alla decisione di Amazon di non accettare più carte di credito Visa emesse nel Regno Unito.

Negli Stati Uniti il focus è sempre rivolto all’andamento dei prezzi al consumo, che potrebbero spingere la Fed ad accelerare il processo di riduzione degli stimoli.

Inflazione sotto i riflettori anche nel Regno Unito, dove il dato di ottobre si è attestato al 4,2% annuo (dal 3,1% precedente), ed in Eurolandia, dove il CPI (Consumer Price Index) di ottobre è stato confermato al 4,1% della stima preliminare.

Dopo il segno più di ieri, il future sul Brent scende dell’1,2% a 81,4 dollari al barile mentre sul valutario l’eurodollaro è stabile a 1,13095 (-0,09%).

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Ftse Mib chiude positivo

La seduta del Ftse Mib è terminata a 27.856,9 punti, +0,19% rispetto al dato precedente.

Nel comparto bancario, +0,52% di UniCredit dopo che gli analisti di Jefferies hanno ribadito il “buy” con target di prezzo che sale da 13,4 a 14,65 euro.

Segno più anche per lo spread con i titoli tedeschi, in aumento a 121 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, bene UniCredit

Poco prima delle 13 il Dax sale dello 0,15%, il Cac40 registra un +0,06% ed il nostro Ftse Mib avanza dello 0,19%.

Le performance migliori del paniere principale a metà seduta sono appannaggio di Prysmian (+1,88%) e Campari (+1,33%).

Bene anche UniCredit, in aumento dello 0,85%, mentre Intesa Sanpaolo è poco mossa (+0,06%).

Due velocità per le utilities: da un lato troviamo Hera (-1,27%) e A2A (-0,99%), dall’altro Enel (+0,27%) e Terna (+0,54%).

Future Wall Street: prevista apertura debole

In attesa dell’avvio degli scambi, previsto per le 15:30, il derivato sul Dow Jones registra un -0,11%, quello sullo S&P500 segna un -0,06% ed il future sul Nasdaq un +0,07%.

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, Telecom Italia guarda tutti dall’alto

Il Ftse100 parte con un -0,23%, il Dax segna un +0,18%, il Cac40 registra un +0,07% ed il nostro Ftse Mib quota 27.884,06 punti (+0,28%).

Anche oggi la palma di top performer del paniere delle blue chip va alle azioni Telecom Italia (+1,36%). Non lontane Prysmian (+0,97%) e Campari (+0,91%).

Acquisti anche su Assicurazioni Generali (+0,75%), spinta dalla prosecuzione dello shopping da parte di Francesco Gaetano Caltagirone, arrivato a detenere quasi il 7%.

Stabile a 119 punti base lo spread con i titoli tedeschi. Ieri il Tesoro ha annunciato di aver affidato a BNP Paribas, Citigroup e HSBC il mandato, in qualità di Lead Manager, per un’operazione sindacata di riapertura del titolo a 30 anni denominato in dollari USA.

Borse Asia: Tokyo, torna la debolezza

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, quota in rosso di mezzo punto percentuale, il China A50 ha segnato un -0,26% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un -0,68%.

Meno 0,4% per Tokyo, dove il Nikkei ha chiuso a 29.688,33 punti.

Wall Street: indici tutti in positivo

La seduta del Dow Jones è terminata con un+0,15%, il Nasdaq ha segnato un +0,76% e lo S&P500 ha terminato con un +0,39%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.