Borsa Milano Oggi, 17 febbraio 2022: Biden spinge al ribasso il Ftse Mib

Luca Fiore

17/02/2022

17/02/2022 - 18:05

condividi

La seduta della Borsa Milano oggi, 17 febbraio 2022, si è chiusa in negativo. Ad appesantire il Ftse Mib anche oggi sono stati i titoli del comparto bancario e di quello energetico. Spread in contrazione.

Borsa Milano Oggi, 17 febbraio 2022: Biden spinge al ribasso il Ftse Mib

Partita prudente, la Borsa Milano oggi ha chiuso in rosso dopo che il presidente statunitense Biden ha rilevato “chiare indicazioni su un’invasione da parte della Russia”.

Il future sul Brent perde l’1,8% a 93,1 dollari al barile mentre l’eurodollaro è stabile a 1,1365.

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:50: Ftse Mib e spread in calo dell’1%

Sia il Ftse Mib (-1,11% a 26.669,27 punti) che lo spread Btp-Bund (-1,18% a 161 punti base) hanno terminato in rosso dell’1%.

Sul paniere principale spicca la debolezza del comparto bancario: BPER Banca è scesa del 3,98%, Intesa Sanpaolo dell’1,86%, UniCredit ha lasciato sul parterre il 2,73% e Banco BPM l’1,24%.

Tra gli energetici, Saipem ha chiuso con un -2,76%, secondo l’agenzia Bloomberg starebbe preparando un aumento di capitale da 1,5-2 miliardi, mentre Tenaris è scesa del 2,83% dopo i conti.

Lieve incremento per Eni (+0,2%).

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Moncler top performer

Al giro di boa, il Cac40 sale dello 0,2%, il Dax è invariato ed il Ftse Mib arretra di un quarto di punto percentuale.

Dopo la pubblicazione dei conti, che avevano permesso al titolo di aprire in parità, Tenaris perde il 2,3% facendo registrare la performance peggiore del paniere delle blue chip.

Andamento speculare invece per Moncler, in aumento del 2,22%, in scia dei risultati positivi della francese Kering (l’esercizio 2021 è terminato con ricavi in rialzo del 35%).

Future Wall Street in calo

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones registra un -0,46%, quello sullo S&P500 perde mezzo punto percentuale ed il derivato sul Nasdaq arretra dello 0,64%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib parte con il segno meno

In avvio di giornata il londinese Ftse100 perde lo 0,3%, il Cac40 sale dello 0,16% ed il Dax è invariato.

Segno meno a Milano, dove il Ftse Mib scende di mezzo punto percentuale a 26.829,64 punti.

Nel comparto energetico Eni perde lo 0,87%, Saipem l’1,7% (secondo l’agenzia Bloomberg starebbe preparando un aumento di capitale da 1,5-2 miliardi) e Tenaris quota in parità.

Quest’ultima ha chiuso il quarto trimestre con utili per per 336 milioni di dollari, +207% rispetto allo stesso periodo del 2020, ed un fatturato salito dell’82% annuo a 2,057 miliardi.

Sul comparto dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund è stabile a 162 punti base.

Borse Asia: Tokyo chiude in rosso

L’indice di Hong Kong, l’Hang Seng, è invariato (+0,04%), il China A50 ha chiuso con un +0,12% e l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,16%.

A Tokyo, il Nikkei si è fermato a 27.232,87 punti, -0,83% sul dato precedente.

Wall Street: indici tutti in parità

La seduta del Dow Jones si è chiusa con un -0,16%, lo S&P500 ha evidenziato un +0,09% ed il Nasdaq ha terminato con un -0,11%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.