Borsa Italiana Oggi, 8 aprile 2022: +2% del Ftse Mib, Banco Bpm e Atlantia in netto rialzo

Luca Fiore

08/04/2022

08/04/2022 - 17:58

condividi

Giornata in deciso territorio positivo per la Borsa Italiana oggi, 8 aprile 2022. Tra le performance migliori del Ftse Mib troviamo quelle di Banco Bpm e Atlantia dopo le ultime notizie. Il prezzo del petrolio quota di poco sopra i 100 dollari.

Borsa Italiana Oggi, 8 aprile 2022: +2% del Ftse Mib, Banco Bpm e Atlantia in netto rialzo

Seduta in solido territorio positivo per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib spicca il balzo di Banco Bpm (+10,24%) in scia dell’acquisto da parte del Crédit Agricole del 9,18% del capitale dell’istituto.

“La transazione testimonia l’apprezzamento del Crédit Agricole per le qualità intrinseche del Banco Bpm: un solido franchise, prospettive finanziarie positive e un management solido e performante”, riporta la nota emessa dall’istituto francese.

Andamento simile per Atlantia (+8,72%) dopo che l’azionista di riferimento, Edizione, si è detto non interessato alla proposta dei fondi Gip e Brookfield di una possibile acquisizione del gruppo di gestione autostradale e aeroportuale.

Messe da parte le indicazioni da “falco” arrivate negli ultimi giorni da Federal Reserve e Banca centrale europea, il focus è tornato sull’Ucraina: oggi la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, è attesa a Kiev dove incontrerà il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

In corrispondenza dello stop agli scambi in Europa il future sul petrolio Brent guadagna lo 0,9% a 101,5 dollari al barile mentre l’eurodollaro è invariato a 1,0873.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib chiude non lontano dai massimi intraday

La settimana del Ftse Mib si è chiusa a 24.819,15 punti, +2,13% rispetto al dato precedente.

Tra i pochi rossi del paniere principale c’è il -0,93% d Telecom Italia, penalizzata dalla decisione del Cda di non permettere a Kkr di avviare una due diligence.

Lo spread Btp-Bund è sceso dell’1,8% a 165 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib torna a guardare ai 25 mila punti

Dopo un massimo intraday a 24.844,32 punti, il Ftse Mib sale dell’1,73% a 24.723,79 punti. Rialzi anche per il Cac40 (+1,03%) e Dax (+1,18%).

Giornata di guadagni per Stellantis (+3,1%) che ha annunciato di aver ceduto il restante 25% delle sue quote in Gefco Sa.

Future Wall Street: prevista apertura sopra la parità

A due ore e mezza dall’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un +0,26%, quello sullo S&P500 avanza dello 0,2% e il future sul Nasdaq sale dello 0,14%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, Telecom Italia in rosso

Poco dopo l’avvio delle contrattazioni, il Ftse100 guadagna un punto percentuale, il Cac40 avanza dell’1,5% ed il Dax registra un +1,37%.

Segno più anche per Milano, dove il Ftse Mib passa di mano a 24.713,25 punti, +1,69% rispetto al dato precedente.

Oltre a quella di Banco Bpm, spiccano anche le performance di Bper Banca (+2,53%), di Intesa Sanpaolo (+1,76%) e di Mediobanca (+1,47%).

Deciso rialzo anche per Atlantia (+3,35%) dopo che l’azionista di riferimento Edizione si è detta non interessata alla proposta dei fondi Gip e Brookfield per una possibile acquisizione del gruppo di gestione autostradale e aeroportuale.

“Edizione -si legge in una nota della holding- ha comunicato a Gip e Brookfield di non ravvisare nel progetto (che contemplava, tra gli altri, la dismissione delle attività di Abertis e potenzialmente di altre attività autostradali, conducendo di fatto ad un “break up” del gruppo Atlantia) elementi di interesse alla luce del proprio orientamento strategico volto a preservare l’integrità del gruppo e a dare ulteriore impulso alle sue attività supportandone quale azionista di riferimento lo sviluppo sostenibile”.

Secondo i rumor, Edizione e Blackstone nei prossimi giorni potrebbero lanciare un’Opa sulla totalità del capitale di Atlantia.

L’unico segno meno del paniere principale è appannaggio di Telecom Italia (-1,19%) dopo che il Cda ha deciso di non dare seguito alla richiesta di Kkr di avviare una due diligence.

Qualora Kkr decidesse di presentare un’offerta concreta, completa e attrattiva (che contenga, fra le altre cose, anche l’indicazione del prezzo per azione ordinaria e di risparmio di TIM), il Consiglio di amministrazione di Tim sarà nella posizione di riconsiderare la propria decisione nell’interesse di tutti gli azionisti”.

Lo spread Btp-Bund è stabile a 168 punti base.

Borse Asia: Tokyo al test dei 27 mila punti

L’indice Hang Seng arretra dello 0,2%, il China A50 ha chiuso con un +0,58% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,47%.

A Tokyo, il Nikkei è salito dello 0,36% a 26.985,80 punti.

Wall Street: Nasdaq chiude piatto

La seduta del Dow Jones si è chiusa in aumento di un quarto di punto percentuale, lo S&P500 ha terminato con un +0,43% ed il Nasdaq ha segnato un +0,06%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.