Cartelle Esattoriali

Le Cartelle Esattoriali sono ingiunzioni di pagamento, ossia un documenti emessi da un agente della riscossione al fine di riscuotere coattivamente un tributo per il quale un soggetto risulta debitore, quindi inadempiente.

Qualora l’Agenzia delle Entrate attraverso la Società Equitalia SpA, in seguito a verifiche, riscontri un inadempimento da parte di un contribuente è tenuta ad attivare la procedura di riscossione coattiva del tributo mediante emissione della cartella esattoriale.

La cartella esattoriale si compone di più pagine con le quali si informa il contribuente debitore delle somme da versare, infatti essa assolve diverse funzioni:

  • comunicare al contribuente la sua posizione debitoria;
  • intimare a provvedere ad effettuare il pagamento (atto di precetto);
  • titolo esecutivo, ossia esistenza di un diritto reale che può dare luogo ad esecuzione forzata.

Cartelle Esattoriali, ultimi articoli su Money.it

Cartelle, riscossione al ribasso: persi quasi 3 miliardi

Pubblicato il 16 settembre 2020 alle 17:35

Riscossione delle cartelle al ribasso: tra pandemia e lockdown l’AdeR stima di perdere quasi 3 miliardi di euro. Il piano del direttore Ruffini è continuare a monitorare le azioni di recupero, soprattutto della rottamazione.

Riscossione, ecco come deve cambiare l’attività di recupero per Ruffini

Pubblicato il 15 settembre 2020 alle 16:47

Agenzia delle Entrate-Riscossione, ci sono 986,7 miliardi di crediti non incassati: secondo il direttore Ruffini serve maggiore pianificazione delle attività di recupero e un cambiamento nel meccanismo di inesigibilità. La riforma dell’AdeR andrebbe finanziata con i soldi del Recovery Fund: ecco i dettagli dell’audizione di Ruffini alla Camera del 14 settembre 2020.

Riscossione, nuova ipotesi di rinvio delle cartelle a dicembre

Pubblicato il 1 settembre 2020 alle 10:58

Cartelle esattoriali, nuova ipotesi di rinvio al 1° dicembre: ma quanto costerebbe un ulteriore slittamento dei termini? Vediamo la novità in fatto di riscossione tra i possibili emendamenti alla legge di conversione del decreto Rilancio.

Pace fiscale, il Fisco riscuote solo il 13% delle cartelle dovute

Pubblicato il 26 agosto 2020 alle 11:45

Pace fiscale, secondo la Corte dei Conti il Fisco incassa solo il 13,3% delle cartelle dovute: mancano 410,1 miliardi nelle casse dello Stato provenienti dalla riscossione. In totale, i crediti per lo più inesigibili ammontano a 954,7 miliardi di euro.

|