Proroga modello 770/2017, Redditi e Irap al 31 ottobre. Versamenti al 20 agosto anche per professionisti e autonomi

Proroga 770/2017 al 31 ottobre 2017 ufficiale insieme a modello Redditi e Irap. Il comunicato stampa del MEF del 26 luglio 2017 posticipa al 20 agosto anche la scadenza per il versamento delle imposte di professionisti e autonomi.

Proroga modello 770/2017, Redditi e Irap al 31 ottobre. Versamenti al 20 agosto anche per professionisti e autonomi

Proroga modello 770/2017 ufficiale, con scadenza fissata al 31 ottobre 2017 anche per modello Redditi e Irap. La novità del comunicato del MEF è che viene estesa anche a professionisti e autonomi la nuova scadenza per i versamenti delle imposte sui redditi.

Proroga su proroga il fisco italiano in questi giorni sta dando il peggio di se.

Proroga versamenti Unico 2017 anche per professionisti ed autonomi: il comunicato stampa ufficiale del Mef numero 131 del 26 luglio 2017 dà ragione agli argomenti sollevati in questi giorni roventi dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

Il comunicato del Mef - cui seguirà un ulteriore DPCM - rende noto anche che l’invio telematico del modello 770/2017, della dichiarazione dei redditi e del modello Irap è stato anch’esso oggetto di proroga: il nuovo termine di scadenza sarà il prossimo 31 ottobre 2017.

Il nuovo comunicato MEF del 26 luglio 2017 è un paradossale se non addirittura vergognoso dietrofront rispetto a quanto previsto dal decreto del 20 luglio e inoltre ufficializza la proroga per l’invio del modello 770 al 31 ottobre 2017.

Proroga versamenti Unico 2017, invio telematico modello 770/2017, Redditi e Irap: ecco il comunicato ufficiale del Mef numero 131 del 26 luglio 2017

Riportiamo di seguito il testo del comunicato stampa MEF pubblicato nel pomeriggio del 26 luglio 2017:

Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi potranno effettuare i versamenti delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento. Il nuovo termine verrà formalizzato con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze che sarà firmato nei prossimi giorni. Il DPCM uniformerà il trattamento tra titolari di reddito di impresa e titolari di reddito di lavoro autonomo.

In dettaglio, i versamenti interessati dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto di imprenditori e lavoratori autonomi.

Con un altro DPCM, in dirittura d’arrivo, viene prorogato, al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di Irap.

Proroga imposte sui redditi 2017 anche per i lavoratori autonomi e professionisti: comunicato MEF del 26 luglio 2017

Molto discutibile l’atteggiamento del fisco italiano che pare prendersi beffa di contribuenti e commercialisti. Il nuovo comunicato MEF che proroga al 20 agosto la scadenza per il versamento delle imposte sui redditi anche per i lavoratori autonomi e professionisti conferma che siamo alle prese con un sistema sempre più nevrotico.

Lo stesso comunicato MEF del 26 luglio 2017 annuncia l’imminente pubblicazione del decreto di proroga ufficiale al 31 ottobre per il modello 770/2017.

In serata l’annuncio di Casero: tavolo tecnico permanente con i commercialisti

Come se tutto questo non fosse sufficiente, in serata arriva un altro comunicato Mef: attenzione, questa volta niente proroghe. Ma un annuncio pesante: il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Luigi Casero, anche a seguito delle problematiche emerse in questi giorni e per rendere più agevole il lavoro dei professionisti che assistono imprese e contribuenti, ritiene utile istituire un tavolo tecnico permanente relativo alle tematiche della professione del commercialista e ai rapporti con il sistema fiscale italiano. Con questa iniziativa il Vice Ministro dà attuazione ad un impegno che aveva preso con la categoria.

Il tavolo – ha spiegato Casero – che partirà con l’individuazione delle azioni che si rendono necessarie per l’attuazione dello Statuto del Contribuente, dovrà affrontare nello specifico i problemi che frenano in concreto una marcata semplificazione del sistema fiscale italiano e una più lineare attività lavorativa del commercialista.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Scadenze fiscali

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \