Generali: un altro contendente per accordo bancassurance con BBVA

La compagnia triestina non è l’unica in lizza per la partnership nella bancassurance con la spagnola BBVA.

Generali: un altro contendente per accordo bancassurance con BBVA

Dopo la recente operazione in Portogallo (Generali: 600 milioni per crescere in Portogallo), è la Spagna il prossimo obiettivo di Generali. Il gruppo guidato da Philippe Donnet, come ha riportato il “Corriere della Sera”, ora punta a diventare partner assicurativo di BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria).

Qualche mese fa, la seconda banca spagnola ha avviato una gara per individuare una compagnia con la quale siglare un accordo di bancassurance. Dopo le numerose proposte ricevute dagli advisor, i contendenti in lizza sarebbero rimasti due (forse tre).

Generali: accordo con BBVA da 1,5-2 miliardi

Secondo stime preliminari, il controvalore dell’operazione dovrebbe attestarsi a 1,5-2 miliardi di euro e l’intesa dovrebbe realizzarsi tramite una joint venture operativa in Spagna e Messico.

In un secondo momento, un accordo simile potrebbe essere realizzato anche per quanto riguarda i mercati di Argentina, Colombia e Perù.

Ma, come detto, la compagnia triestina non è l’unica pretendente. Oltre al Leone, in lizza ci sarebbero anche, dopo lo scioglimento del patto con Santander, i tedeschi di Allianz (e secondo alcuni ben informati della partita potrebbe far parte anche la statunitense Liberty).

Le proposte vincolanti dovrebbero arrivare tra fine agosto e inizio settembre.

Generali: analisti, rafforzamento patrimoniale non necessario

“Riteniamo –sottolineano gli analisti di Websim- che Generali possa procedere senza necessità di rafforzamento di capitale e mantenendo, anche in futuro, una generosa politica di dividendi, come indicato nel piano industriale”.

Quest’ultimo prevede una percentuale di distribuzione dell’utile “fra il 55%-65% e dividendi cumulati 2019-21 per complessivi 4,5-5 miliardi”.

Sulla compagnia del Leone la valutazione di Websim è “neutrale” con prezzo obiettivo fissato a 16,8 euro.

Il target incorpora un premio di quasi il 3,5 per cento rispetto ai 16,24 euro attuali. Le azioni Generali, che al momento segnano un +0,46%, non fanno registrare variazioni di rilievo nel confronto trimestrale (-0,68%). Nel confronto annuo le azioni Generali avanzano di 9,7 punti percentuali.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories