Lavoro da casa: ecco le compagnie che lo incoraggiano (e che assumono)

Sono sempre di più secondo il sito FlexJobs, e molte assumono dipendenti da ogni parte del mondo. Ecco le più note

Lavoro da casa: ecco le compagnie che lo incoraggiano (e che assumono)

Il lavoro da casa, altrimenti detto telelavoro o smart working, sta progressivamente entrando nelle logiche delle aziende di tutto il mondo.

Che sia mosso da volontà di risparmio o dal bisogno di intercettare le necessità dei dipendenti, risulta ormai una modalità di svolgere diverse professioni sempre più compresa e accettata, talvolta incoraggiata e persino ricercata.

Secondo una recente stima realizzata dal sito di lavoro FlexJobs, il 45% delle aziende offre flessibilità nel lavorare da remoto. Mentre dal punto di vista dei dipendenti si attesta attorno al 70% la percentuale di quelli che ritengono questa modalità di impiego in grado di far crescere la loro produttività.

Usando le informazioni estrapolate dal suo database, il sito ha creato un elenco di aziende che accettano e incoraggiano il telelavoro, e che al momento stanno assumendo figure disposte a lavorare da remoto.

Si tratta di società che coprono una vasta gamma di settori, dalla tecnologia alla sanità passando per finanza, ricerca e comparto assicurativo, offrendo posizioni part-time e full-time.

Ecco quindi quali sono le più note compagnie che permettono di lavorare da casa e che al momento cercano figure disposte a farlo, senza ovviamente nessun tipo di requisito geografico.

Lavoro da casa: ecco le compagnie che lo incoraggiano (e che assumono)

1) Amazon
La compagnia di Jeff Bezos sta attualmente cercando un senior cloud infrastructure architect e un responsabile marketing, entrambi ruoli per cui si vagliano candidati disposti al telelavoro.

2) American Express
Il colosso finanziario ha la sua sede centrale a New York, e distretti operativi a Londra, Roma e Milano. Ma per questa specifica ricerca di personale non pone la minima attenzione a residenza e domicilio dei candidati.

Al momento è infatti alla ricerca di un manager of international account, un development merchant acquisition sales, un account development manager, un project analyst e di ancora molti altri ruoli, tutti rigorosamente “home-based”.

3) Dell
Il gigante tech di Round Rock, Texas, cerca consulenti, esperti di marketing, ingegneri e architetti, tutte posizioni accomunate dalla possibilità di espletare l’intero lavoro da remoto.

4) General electric
È una delle maggiori aziende al mondo per fatturato, attiva nei comparti tech e servizi. Le due sedi principali sono a Boston e Massachusetts, ma anche per la compagnia fondata da Thomas Edison il luogo in cui si vive non è un elemento che ha troppa importanza nell’esame dei curricula.

In particolare per quel che riguarda un project controls advisor, ingegneri e
service manager.

6) Wells Fargo
La multinazionale statunitense cerca un responsabile delle relazioni con i dipendenti e un credit portfolio consultant, entrambi per un impiego da svolgere ovunque ci sia la disponibilità di una connessione.

Ma in realtà quasi tutte le posizioni aperte della compagnia californiana contengono la specifica “option for remote job”, il che vuol dire che i candidati possono esprimere anche la volontà di ricoprire la mansione tramite telelavoro.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Opportunità di lavoro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.