Borsa Milano Oggi, 28 ottobre 2020: l’incubo lockdown fa sprofondare il Ftse Mib

La Borsa di Milano Oggi, 28 ottobre 2020, ha terminato la seduta in forte contrazione dopo le ultime indicazioni relative contagi e nuovi lockdown. Forti vendite anche sul petrolio, sceso sotto 40 dollari il barile. Arrivati i numeri trimestrali di Eni ed FCA

Borsa Milano Oggi, 28 ottobre 2020: l'incubo lockdown fa sprofondare il Ftse Mib

La Borsa di Milano Oggi, 28 ottobre 2020, ha chiuso la seduta in pesante territorio negativo in scia della prudenza innescata dall’impennata di contagi. Il timore, fondato, è di tornare ai lockdown di marzo.

In corrispondenza dello stop alle contrattazioni in Europa, l’eurodollaro passa di mano a 1,17548 (-0,33%) mentre mentre un barile di Brent con consegna gennaio ’21 segna 39,7 dollari (-4,5%).

Giornata all’insegna delle vendite anche per il benchmark a stelle e strisce, il WTI, in rosso del 5,1% a 37,5 dollari. A spingere al ribasso il greggio “made in Usa” è stato anche in consueto aggiornamento settimanale sugli stock, aumentati la scorsa settimana di 4,3 milioni di barili (Stati Uniti: scorte di petrolio in deciso aumento, forti vendite sul WTI).

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 17:40: Eni-FCA, conti trimestrali in primo piano

In chiusura di seduta il Ftse Mib si è fermato a 17.897,79 punti, -4,06% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania registra un rialzo del 2,2% a 134 punti base.

Questa mattina il Ministero dell’economia ha emesso 6,5 miliardi di Bot semestrali al -0,478%, -9 centesimi rispetto all’asta del mese precedente e al di sotto del precedente minimo storico messo a segno a dicembre 2017 (-0,457%).

Nel corso della seduta Eni (-3,52%) ed FCA (-3,88%) hanno alzato il velo sui conti.

La prima ha chiuso il terzo trimestre con un rosso di mezzo miliardo di euro (-0,15 miliardi in versione adjusted) mentre la seconda ha registrato un utile netto di 1,2 miliardi (+21% annuo per il dato al netto delle componenti straordinarie).

Meno 4,62% per Atlantia. Il Consiglio della Cassa depositi e prestiti ha dato il via libera a Cdp Equity per la presentazione di un’offerta dettagliata per l’acquisizione dell’88,06% di Autostrade per l’Italia detenuto da Atlantia, con relativa proposta di accordo “volto a identificare –riporta la nota della Cdp- i principali termini e condizioni relativi all’operazione prospettata”.

Piazza Affari, aggiornamento ore 13: Trimestrale Eni si chiude con un rosso di mezzo miliardo

Alle 13 il Ftse Mib perde il 3%, il Cac40 il 3,05% ed il Dax il 3,2%.

In controtendenza rispetto all’andamento delle piazze finanziarie, lo spread Italia-Germania registra un rialzo del 5,6% a 139 punti base.

Poco fa sono stati comunicati i numeri di Eni (-2,77%) ed FCA (-2,18%).

La prima ha chiuso il terzo trimestre con un rosso di mezzo miliardo di euro (-0,15 miliardi in versione adjusted) mentre la seconda ha registrato un utile netto di 1,2 miliardi (+21% annuo per il dato al netto delle componenti straordinarie).

Sempre tra le società che hanno alzato il velo sui conti, Saipem (-0,57%) ha chiuso i primi nove mesi con ricavi in contrazione di 20 punti percentuali a 5,38 miliardi ed un Ebitda di 353 milioni (-60%).

Future Wall Street: previsto avvio in forte contrazione

A un’ora e mezza dell’avvio delle contrattazioni, il derivato sul Dow Jones registra un -1,64%, quello sullo S&P500 prede l’1,36% ed il future sul Nasdaq lascia sul campo l’1,09%.

Piazza Affari, aggiornamento ore 9:25: riflettori puntati su Atlantia dopo offerta Cdp

A Milano l’indice delle blue chip, il Ftse Mib, nei primi scambi della seduta odierna, 28 ottobre 2020, quota 18.153,41 punti, -2,69% rispetto al dato precedente, mentre lo spread Italia-Germania registra un rialzo del 3,9% a 136 punti base.

Avvio di seduta in profondo rosso anche per il Cac40 (-2,8%), per il Dax (-2,85%) e per il Ftse100 (-1,91%).

A Milano riflettori puntati su Atlantia (-3,6%). Il Consiglio della Cassa depositi e prestiti ha dato il via libera a Cdp Equity per la presentazione di un’offerta dettagliata per l’acquisizione dell’88,06% di Autostrade per l’Italia detenuto da Atlantia, con relativa proposta di accordo “volto a identificare –riporta la nota della Cdp- i principali termini e condizioni relativi all’operazione prospettata”.

Nell’ambito dell’operazione, Cdp Equity sarà il primo azionista con il 40% del veicolo attraverso cui sarà realizzato l’investimento e nominerà Presidente e Amministratore Delegato di BidCo e di Aspi. Cdp Equity sarà affiancata da Blackstone e Macquarie, che inizialmente deterranno ciascuna il 30% di BidCo.

Saipem (-6,33%) ha chiuso i primi nove mesi con ricavi in rosso di 20 punti percentuali a 5,38 miliardi ed un Ebitda di 353 milioni (-60%). Il risultato netto ha evidenziato una perdita di 1 miliardo, contro un utile di 44 milioni di un anno prima.

Oggi sono in calendario i numeri trimestrali di Eni (-3,56%), Amplifon (-0,47%) ed FCA (-5,4%).

Borse asiatiche: Tokyo ha chiuso debole

Ad Hong Kong, l’indice Hang Seng segna un -0,5% mentre il Nikkei ha chiuso con un -0,29%.

Chiusura di poco sopra la parità l’australiano S&P/ASX 200 (+0,11%).

Wall Street: S&P in rosso, Nasdaq positivo

Con le elezioni presidenziali sempre più vicine e l’aggiornamento quotidiano del record di contagi, il Dow Jones ha terminato con un -0,8%, lo S&P500 ha chiuso con un -0,3% ed il Nasdaq ha segnato un +0,64%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories