Voucher telematici: dal 2 maggio nuove modalità di acquisto dei buoni lavoro INPS

Voucher telematici: l’INPS ha comunicato le nuove modalità di acquisto dei buoni lavoro telematici, operative dal 2 maggio 2016. Ecco le nuove regole per acquistarli.

Voucher telematici: l’INPS comunica le nuove procedure di acquisto dei buoni lavoro con la circolare n. 68 del 28 aprile 2016.

Ricordiamo che i voucher telematici vengono utilizzati per la retribuzione delle prestazioni di lavoro occasionale accessorio.

Buoni lavoro: la nuova procedura telematica

A partire dal 2 maggio 2016 l’acquisto dei buoni lavoro non avverrà più mediante il Modello F24 con la causale «LACC – Lavoro occasionale accessorio».

L’INPS infatti ha stabilito che la causale contributo «LACC - Lavoro occasionale accessiorio», già utilizzata nel Modello F24, venga impiegata esclusivamente nel modello di pagamento «F24 Versamenti con elementi identificativi» per l’acquisto dei voucher, in linea con quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n.20/E del 6 aprile 2016.

Come acquistare quindi i voucher telematici?

Dal 2 maggio 2016 l’acquisto dei voucher telematici avverrà:

  • tramite modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” con le seguenti modalità di compilazione:

- nella sezione CONTRIBUENTE, nei campi “codice fiscale” e “dati anagrafici”, inserire il codice fiscale e i dati anagrafici o la ragione sociale del soggetto che effettua il versamento;
- nella sezione ERARIO ED ALTRO inserire: nel campo “tipo”, la lettera “I”; nel campo “elementi identificativi”, nessun valore; nel campo “codice”, la causale contributo LACC; nel campo “anno di riferimento”, l’anno in cui si effettua il pagamento nel formato “AAAA”;

  • tramite modello “F24 EP” per gli Enti e le Amministrazioni Pubbliche autorizzate secondo le consuete modalità;
  • tramite versamento sul conto corrente postale 89778229 intestato ad INPS DG LAVORO ACCESSORIO, il cui importo deve necessariamente essere un multiplo di 10;
  • tramite pagamento on line collegandosi al sito www.inps.it, nella sezione Servizi OnLine/Portale dei pagamenti.

Come precisa l’INPS, le Amministrazioni pubbliche autorizzate e gli Enti mantengono la possibilità di utilizzare la causale LACC nel modello F24EP.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.