Spesometro 2014: nuove scadenze. Si riparte ad aprile?

Valentina Pennacchio

11 Marzo 2014 - 17:18

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Spesometro 2014. Con il nuovo anno si riapre la partita della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA. Quali saranno le nuove scadenze? In attesa di una conferma dell’Agenzia delle Entrate, si riparte ad aprile.

Proprio ieri abbiamo parlato del profilo tracciato da Bankitalia dell’evasore medio, artefice di quell’evasione fiscale che lo Stato vuole combattere con tutti i mezzi. Tra le 7 armi usate dal Fisco per assicurare una certa legalità fiscale spicca lo Spesometro, oggetto nell’ultimo anno di svariate proroghe.

Sono passate solo poche settimane dal 31 gennaio, data entro la quale i contribuenti interessati hanno dovuto presentare lo Spesometro, ovvero la comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini IVA eseguite nel 2012.

Chiuso il capitolo sullo Spesometro 2013, ecco che si apre quello dello Spesometro 2014, relativo alle operazioni del 2013. Quali sono le nuove scadenze previste da Mr Fisco?

Spesometro 2014: le nuove scadenze

Le nuove scadenze previste per lo Spesometro 2014 sono due:

  • 10 aprile per la comunicazione dei contribuenti mensili;
  • 21 aprile per tutti gli altri contribuenti.

L’obbligo dello Spesometro riguarderà tutti i soggetti passivi IVA, tranne la Pubblica Amministrazione, già dispensate dalla comunicazione relativa alle operazioni del 2012.

Le scadenze dovranno essere confermate dall’Agenzia delle Entrate, che potrebbe decidere anche di seguire la strada, molto battuta lo scorso anno, della proroga.

Nell’attesa potete cominciare a cercare tutte le informazioni di cui avete bisogno nella nostra guida allo Spesometro.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories