Sondaggi politici, dati clamorosi: PD in sorpasso sulla Lega

L’ultimo sondaggio elettorale datato 30 luglio 2020 fornisce uno scenario politico sorprendente al vertice: il PD è pronto per superare la Lega.

Sondaggi politici, dati clamorosi: PD in sorpasso sulla Lega

Le intenzioni di voto del 30 luglio 2020 fornite dall’istituto Ixè, sono davvero clamorose per quanto concerne il primato politico. Il sondaggio elettorale lascia presagire un sorpasso a breve, da parte del Partito Democratico sulla Lega, distante meno di un punto. Prosegue l’ascesa del M5S e di Fratelli d’Italia, mentre molto deludenti sono i dati di Italia Viva e Azione.

Sondaggi politici Ixè: il PD accende la freccia

Il risultato delle elezioni europee 2019 aveva stabilito un distacco tra la Lega (34,9%) e il Partito Democratico (22,7%) di 11,6 punti percentuali, un vero e proprio fossato. Dopo 14 mesi, il sondaggio elettorale Ixè indica che la forbice si è ridotta in modo clamoroso, tanto da arrivare allo 0,8%.

La Lega ha perso l’1% rispetto all’ultima rilevazione Ixè, datata 21 luglio. Se si andasse a votare oggi per elezioni politiche, il partito di Salvini otterrebbe il 22,7%. Il PD di Zingaretti cresce di un decimo e sale al 21,9%. Come si evince dai dati delle due forze politiche, il quasi aggancio dei Dem alla Lega è dovuto esclusivamente al crollo di quest’ultima.

Il M5S allunga su FdI

Gli ultimi sondaggi politici Ixè del 30 luglio, rilevano un’ottima crescita del Movimento 5 Stelle che guadagna lo 0,9% in poco più di una settimana, portandosi al 16,7%. Fratelli d’Italia tiene abbastanza bene, in rialzo di sei decimali, sale al 14,5%. Tuttavia, il confronto con i dati delle Europee 2019 fa esultare solo Giorgia Meloni. Il suo partito aveva ottenuto il 6,5% e oggi ha più che raddoppiato i suoi consensi. Il M5S aveva ottenuto il 17,1%, quindi è ancora in perdita, seppur di pochissimo.

Facciamo notare che lo scorso 12 maggio, FdI veniva stimato al 14,2% e il Movimento 5 Stelle al 16,9%, quindi, la forbice tra i due partiti si è ridotta solo di mezzo punto in due mesi e mezzo circa. Distante Forza Italia, stabile al 7,9%.

I partiti delusi

Italia Viva sostiene il governo Conte bis seppur con qualche remora, Azione è all’opposizione. Tuttavia, Matteo Renzi e Carlo Calenda avevano un unico obiettivo quando hanno fondato il loro partito, portarlo al 10%. Al momento i due leader politici sono costretti a vedere le proprie forze politiche sotto la soglia del 3%.

Il sondaggio elettorale Ixè di fine luglio 2020, stima Italia Viva e Azione al 2,2%. Rispetto alla precedente rilevazione, il partito di Renzi ha perso un decimale, mentre quello di Calenda lo ha guadagnato, ma è una magra consolazione.

Tra le forze politiche minori, sono addirittura due, i partiti davanti a Italia Viva e Azione. La Sinistra con il 3,6% e cresciuta di due decimali nei consensi, +Europa al 2,5% ha ceduto lo 0,1%. Male Europa Verde all’1,5%. Altre liste 4,3%; Indecisi e astenuti sommati danno il 38,6%, un dato in calo del 2,3%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories