Rayanair annuncia il Primo Maggio 3.000 esuberi e taglio agli stipendi

La compagnia di voli low-cost annuncia probabili tagli del 15% della forza lavoro

Doccia fredda sui lavoratori Ryanair proprio il giorno del primo maggio. La compagnia di voli low-cost, con gli aerei a terra da mesi per via del coronavirus, ha annunciato una probabile riduzione dell’organico di 3.000 unità, il 15% della forza lavoro. E non è tutto: chi rimane potrebbe vedere il proprio stipendio ridotto di un quinto.

Ryanair annuncia esuberi

L’Italia, in cui oggi si celebra la festa dei lavoratori, è ad oggi il Paese europeo più colpito dall’epidemia di coronavirus, e diverse nazioni hanno chiuso i voli con il Belpaese. I dipendenti Ryanair della penisola potrebbero dunque subire i maggiori disagi.

La compagnia ha preso accordi con Boeing per tagliare le consegne di velivoli per i prossimi 24 mesi. Per il primo trimestre del 2020, solo 150.000 passeggeri hanno viaggiato con Ryanair, il 99,5% in meno degli attesi 42,4 milioni di passeggeri.

Da luglio a settembre - il periodo estivo - Ryanair si aspetta il 50% in meno circa del suo traffico originale.

Come parte di un programma di taglio dei costi, la compagnia irlandese ha annunciato possibili esuberi per il 15% della sua forza lavoro da 20.000 lavoratori. Ryanair si aspetta un ritorno al numero di passeggeri e prezzi ai livelli pre-epidemia soltanto nel 2022.

In più, la società ha detto che potrebbe chiudere un certo numero di basi europee finché il settore non si risana. Il CEO Michael O’Leary ha detto che riceverà uno stipendio dimezzato fino a marzo 2021. Alla BBC ha detto che se non si trova un vaccino entro 12 mesi si dovrà tagliare ancora di più.

Ryanair, attesa di mesi per i rimborsi

Sempre O’Leary ha annunciato poi che probabilmente i clienti dovranno attendere diversi mesi prima di ricevere i rimborsi. “Vi daremo i soldi indietro. Se volete rimborsi, li avrete. Ma ci vorranno molti mesi”. In mese di ordinaria amministrazione, solitamente Ryanair processa circa 10.000 richieste di rimborso.

Per i mesi di marzo, aprile e maggio si aspetta 25 milioni di richieste.

Argomenti:

Ryanair Coronavirus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories